domenica 8 maggio 2011

Mamma foce e voce

In quanti ti chiamano mamma
amore
Mauro e Massimo per primi
e poi anche io
per sentire vicino
anche la mia mamma
e tutte le mamme che preghiamo
compreso quella celeste
e che in te ormai
trovano foce e voce.

Penso a te sposa e mamma
penso a mia mamma
a quelle mamme che ora stanno decidendo
di non sentirsi solo ragazze
ma vivere appieno la maternità

Penso a te mamma
e prego la Mamma
perchè stia sempre con noi
che ne abbiamo bisogno
perchè tutti e per sempre
fino all'ultimo
avremo sulle labbra
nei momenti più belli e quelli meno
quelle due sillabe
che sono state
la nostra prima parola

2 commenti:

Melissa G. ha detto...

Che bella dedica e che stupendo pensiero!
Che la Madre Celeste potregga sempre te e la tua bella famiglia! :-)

Giorgio Gibertini Jolly ha detto...

Ti ringrazio davvero per il pensiero e la invocazione alla Madre Celeste

Posta un commento