sabato 13 agosto 2011

Non disturbiamo il conducente Tremonti

L'autobus coi turisti si è perso nel bel mezzo della campagna. Doveva giungere all'albergo già da qualche ora ma l'autista, leggermente impreparato a questa nuova avventura, si è prima lasciato influenzare da chi diceva vai a destra, poi chi ha urlato "svolta a sinistra" ed in fine chi ha preteso tirasse dritto per dritto. Risultato? Ci siamo persi.
 Ci troviamo ora in mezzo a questa selva di alberi altissimi che rendono difficile il passaggio dei raggi del sole e, l'unica cosa che so, per certo, è che se continuiamo a disturbare ed urlare nelle orecchie del conducente finiamo tutti fuori strada e magari in un burrone.
Anche io avrei scelto un autista diverso ma per ora abbiamo questo e siamo sul pullman con lui: speriamo ci porti fuori da qui.
Non disturbiamo il conducente Tremonti.
Ssstt....qualcuno ha la chitarra che andiamo in fondo a cantare...a bassa voce?
Pubblicato su Frews il 12 agosto 2011

3 commenti:

Cristina ha detto...

C'è da versare sangue, come detto e suggerito da qualcuno d'altro. Ciao Cri

Giorgio Gibertini Jolly ha detto...

Mannaggia. Chi comincia per primo?

Cristina ha detto...

ahhaahhha...io no di certo : )

Posta un commento