lunedì 5 settembre 2011

L'Italia del cappuccino e cornetto

Di ritorno dalle vacanze ho trovato il mio baretto BOK di Via Celsa ancora chiuso. Per la colazione sono andato al baretto di fronte, il Baretto, malvolentieri perchè ero abituato ad un bel 1,40 per cappuccino e cornetto. I prezzi variano a Roma in base alla zona ma anche alla generosità, od intelligenza che dir si voglia, dei gestori. Dove abito io, zona quasi periferica, cappuccino e cornetto costano 1,60. Vicino a piazza Re di Roma l'ho trovato anche a 1,70. A Termini, già ne parlai, 2,20. Alla buvette degli assistenti della Camera dei Deputati 1,65. Non so in altre zone. Al BOK di via Celsa, come abbiamo detto, 1,40. Trovandolo chiuso, dicevo, mi sono avventurato nell'altro bar e, udite udite, ho pagato 1,10. Quando il giovane barista mi ha comunicato il prezzo gli ho detto: ma ha sbagliato od è una cosa momentanea? Risposta: "no, è una politica che abbiamo adottato e sta avendo successo". Ed io ho risposto loro che da oggi avrebbero avuto un cliente in più.
Non voglio qui fare pubblicità ai bar di via Celsa ma allargare il ragionamento e chiedermi, e chiederci. Chi bara? Dov'è il trucco?
Cappuccino e cornetto nella stessa città come fanno a costare da 1,10 al doppio? Lavorano in perdita i primi o ci marciano sopra alla grande i secondi? E quelli che lo fanno pagare 1,65? Quest'ultimo è il prezzo del nostro bar alla Camera dei Deputati e di solito è il più basso ma ho qui dimostrato che così non è. Dov'è il trucco? L'acqua è diversa da quartiere a quartiere? Il Cacao costa di più a Primavalle? E cambiando zona d'Italia perchè a Milano costa fisso 2,10? La lievitazione avviene in modo più difficoltoso e lento?
In questo periodo di occhi puntati sugli sprechi della casta e dei loro pranzi al Senato, non sarebbe anche il caso di allargare lo sguardo e puntare l'indice anche contro quei bar che fanno pagare un panino 5 euro?
E' sbagliato pagare poco al Senato o pagare troppo fuori nei ristoranti?
Trovare posti economici (almeno a Roma) su può. Non so nel resto d'Italia.

3 commenti:

Emanuele Secco ha detto...

E pensare che qui a Verona, al bar dell'università (che dovrebbe offrire prezzi più vantaggiosi), cappuccino e cornetto arrivano a 1,90. Quasi quasi mi trasferisco a Roma solo per ingrassare a dismisura XD XD XD

E.

Giorgio Gibertini Jolly ha detto...

ih ih ih attento che poi ti tolgono ai tuoi genitori !!!!!

Emanuele Secco ha detto...

XD non ne ho dubbi :-)

E.

Posta un commento