venerdì 28 ottobre 2011

Domenica 30 perderemo l'unica cosa legale di questo paese: l'ora!

Ieri girava questa felice (felice?) battuta. Ovviamente è una battuta perché dai, siamo onesti, qualcosa di legale ancora c'è in questo Paese, ad iniziare dal sorriso,  fosse anche uno solo, che questa frase può suscitare. Apprendere che Sabato notte dormiremo un'ora in più è invece la vera notizia del fine settimana che già si prospetta buono perchè inserito in un Ponte lungo di riposo: che gioia ha dato questa notizia alla nostra stanca famiglia.

Da qualche giorno Matteo è assalito dalla tosse e con lui tutti noi.
Si dorme poco e, come sa bene chi ha figli, i tempi di recupero non esistono più se non in queste rare occasioni di Ponte dai nonni e di.... un'ora in più di sonno!
Fa niente se poi al rientro dal lavoro Mercoledì ci accorgeremo che tutto è più buio, sia l'alzata al mattino, perché è autunno inoltrato, sia l'uscita del pomeriggio che avvenga alle 17 od alle 19 ormai sarà lo stesso.
Buio, luci dei lampioni, vetrine illuminate...comincia uno dei periodi più belli dell'anno, anche perchè sono tutti a loro modo fantastici.
Ma concentriamoci su quest'ultimo atto illegale di questo Governo, potrebbe dichiarare oggi Di Pietro!
Un'ora in più per dormire! Che bello! Ben venga questa illegalità!

2 commenti:

Arianna ha detto...

Molto curioso il tuo post e simpatica la chiusura.
ariannadisegnadipingecrea

Giorgio Gibertini Jolly ha detto...

grazie Arianna.... non so se hai figli...se ce li hai mi puoi capire!!!! Adesso sistemo un po' Frews per il ponte poi vado a vedere che cosa dipingicrei ok?

Posta un commento