venerdì 11 novembre 2011

Sono le 11e11 del 11 novembre 2011: ci rivediamo tra mille anni

Tra mille anni voglio rileggere questo post, od io o chi per me. Che ne sarà tra mille anni? Ci sarà ancora blogger? Lo potremo vedere dal Paradiso a cui approderemo dopo 900 anni di Purgatorio? Non lo so. Rimanete collegati che ve lo dirò.
Oggi è una data storica che ricapiterà solo tra un anno ma nel mese di Dicembre e poi bisognerà aspettare altri mille anni.

Piccolo ma ulteriore motivo in più per essere contenti e grati a Dio di aver vissuto in questa epoca.
Non me ne intendo di numeri, anche se li do spesso, ma non li so calcolare, avevo tre fisso in matematica ma in questo caso ho approfondito qualche brevissima lettura di numerologia e mi ha fatto piacere constatare che i più concordano sul fatto che questa data particolare, speciale, significhi "ispirazione, cambiamento, smottamento, caos, utopia: una porta versa una nuova era".
Ovviamente oggi non succederà nulla, non vi sarà una catastrofe e nessun giudizio universale ma, vista la coincidenza astrale e numerologica, è consigliato a tutti iniziare un cambiamento della propria vita, di alcuni progetti, di alcuni stili di essere per il bene proprio e dell'umanità.
Ecco in questo minuto particolarissimo, ed in questa giornale speciale, un pensiero nuovo, diverso, positivo. Io mi prendo il tempo per tre Ave Maria.


1 commento:

Giorgio Gibertini Jolly ha detto...

Per noi europei è l'11.11.11, gli americani mettono prima il mese quindi è l'11.11.11, mentre i cinesi mettono prima l'anno quindi 11.11.11

Posta un commento