martedì 20 dicembre 2011

Mauro continua coi suoi insegnamenti....da 50 centesimi!

Mauro e Sara hanno sei anni. I loro genitori hanno organizzato un rudimentale mercatino di Natale per aiutare qualche persona "povera" del Messico e dell'Africa. Mauro e Sara forse non sanno ancora, di preciso, dove si trovano il Messico e l'Africa però si lasciano entusiasmare.
Quando Mauro vede le mamme preparare il cortile di casa con tutti quei banchetti pieni di sciarpe, collanine, catenine e via dicendo, Mauro prende il suo piccolo tavolino rosso, ci mette sopra qualche gioco che non usa più. si fa aiutare a preparare un bel cartello con scritto il prezzo "50 centesimi" che lui sa dire a
numero, ovvero cinque zero ed aspetta che arrivi la gente per raccogliere anche lui soldini per i poveri bambini.
Sara arriva con la sua mamma ed il suo papà, ha tra le mani un libretto di favole, vede Mauro e subito si lascia coinvolgere e mette "in vendita" sul banchetto rosso pure il suo libro ed attende che qualcuno lo compri.
Passa del tempo e qualcuno si avvicina con le monete, sono papà generosi ed alcuni altri bambini che si sono "ritrovati" tra le mani la monetina da cinquanta centesimi.
Mauro prende i soldini, controlla che ci sia il cinque e lo zero, non capisce bene che 1 euro vale il doppio ma capisce che il 5 da solo non va bene, mette i soldini in cassa e fa scegliere il regalo.
Poi una bella bambina vede quel libricino di fiabe, le piace, lo compra con i suoi cinquanta centesimi e Sara, tutta felice, corre a dirlo a mamma e papà!
Passano le ore, la pioggia non cessa, Mauro e Sara non hanno venduto tutto ed il piccolo bambino un po' è dispiaciuto allora magicamente arriva un'altra ondata di bambini con cinquanta centesimi ed anche l'ultima macchinina sparisce dal tavolo e la cassa per i bambini poveri ora è più ricca.
O forse più ricca è la cassa del nostro cuore a vedere due bambini comportarsi così.
Su Frews

2 commenti:

Viviana B. ha detto...

Sono capitata su questo blog per caso, attratta dalla bellissima immagine della Sacra Famiglia che avevi inserito lo scorso anno, ed è stata una splendida sorpresa leggere queste parole. Complimenti davvero!

Giorgio Gibertini ha detto...

Grazie di cuore Viviana per essere tornata e per i tuoi commenti! a presto e buona Natale

Posta un commento