lunedì 31 dicembre 2012

Non c'è stata la fine del mondo, è solo la fine di un anno

Pochi giorni fa non c'è stata la "temuta" fine del mondo Maya, ed oggi ci sarà semplicemente la fine di un anno. Tempo di bilanci? Certo ma soprattutto di progetti perché a raccogliere le "cose" da buttare via nel 2012 si fa in fretta, le abbiamo messe da parte nel corso dei mesi scorsi. E' a ripartire dopo i botti che è più difficile.
A mezzanotte cadranno sul tavolo le carte, si farà un brindisi veloce poi correremo giù per le scale a sparare un po' di botti coi bambini.
Poi una Ave Maria...e avanti.
Saremo nuovi anche noi nel 2013. Non più solo promessa ma certezza.

domenica 30 dicembre 2012

La preghiera dell'automobilista

“O Signore, concedimi una mano forte, un occhio sicuro ed un perfetto controllo affinché non investa alcun passante. Tu sei l’autore della vita. Ti prego perciò che io non sia causa di morte per coloro ai quali hai dato la vita. Proteggi, o Signore, coloro che mi accompagnano, da ogni incidente e da ogni disgrazia. Insegnami ad usare della macchina per il bene degli altri ed a moderarmi nel desiderio della velocità; la bellezza del mondo che hai creato , insieme alla gioia e alla tua Grazia, possano seguirmi nei miei viaggi.”

sabato 29 dicembre 2012

Vacanze troppo corte o parenti troppo numerosi e lontani?

Sono le vacanze ad essere troppo corte o siamo noi che, grazie a Dio, abbiamo tanti parenti ma troppo sparsi per l'Italia e che quindi ogni tre giorni siamo in macchina, valigie su, valigie giù, per poi ripartire? Eppure è così che stiamo facendo in questi giorni "scontentando" un po' tutti i nonni ed "accontentando" un po' tutti i nonni.
Quando avremo tanti soldi compro un elicottero così potremo muoverci più velocemente e le vacanze saranno più lunghe!
(seguimi anche su www.ilquintplo.it)

venerdì 28 dicembre 2012

Santi Innocenti vittime dell'aborto

Il retrogusto amaro di questa Festa dei Santi Innocenti. I santi innocenti sono i martiri ed i bambini vittime dell’aborto. Questa giornata, per noi pro life ed anche per le persone di buona volontà, ha sempre un retrogusto amaro. 

giovedì 27 dicembre 2012

Ora possiamo dormire vicino al Presepe

Questa notte
lnonna Rosy
ha deciso di lasciare accese
le luci del Presepe

La grande sala
che si è fatta capanna
anche per noi
rimbalza il luccichio
sui vetri argentati di nebbia

martedì 25 dicembre 2012

Che ci fai ancora qui?


Scosto la tenda
e ti vedo già occhi spalancati
quanto le braccia
pronto per un altro grande esordio
questa notte

Che ci fai ancora qui?
Facciamo di tutto per non volerti
per ostacolarti
per dimenticarti
e ti ripresenti puntuale con quel sorriso
e quella faccia… (posso dirlo?)
da schiaffi

lunedì 24 dicembre 2012

"We sing merry, merry Christmas"

Per Natale perdono e chiedo perdono

Buon Natale a questo 2012, anno bisesto confermatosi funesto. Funesto? Mah. Anche il 2008 fu funesto, dal punto di vista lavorativo e di amicizie ma poi la vita ha preso un percorso molto migliore. Chissà. E' troppo presto per leggere i segni del 2012.
Però non è presto per perdonare a te, generale, che con una lettera mi hai licenziato ed era solo giugno ed a voi, piccoli uomini e donne piemontesi, che avete sfruttato la mia professionalità per far crescere vostra moglie e poi mi avete cacciato via il tempo di una mail. Vi perdono.
Non potrei arrivare davanti alla grotta col ricordo triste della vostra pochezza in mente.
Perdono anche voi che da anni mi trascinate per Roma e per labirinti di illusioni senza arrivare ad una conclusione: eccoci qui insieme davanti al bambinello e dal 2013 ognuno per la sua strada.
Ma soprattutto chiedo Perdono.
A voi qui sopra, a voi che ho dimenticato, a voi che ho trascurato, a voi che ho offeso ed in qualche modo ignorato. A tutti.
Sono sicuro che il 2013 sarà un anno splendido.
Uscirà un mio nuovo libro con l'editore Sugarco ("Per una nuova generazione di politici cattolici").
Proseguiremo a scriverci su IlQuintuplo ed ora anche su Italia Domani.
Il 2012 tramonta alle spalle. L'alba del Natale è davanti!


domenica 23 dicembre 2012

"Resti uno scandalo un uomo che si lascia morire" di Eugenia Roccella

Gentile direttore, Pannella forse è in pericolo di vita. C’è chi lo prega di smettere lo sciopero della sete, chi accusa i politici di indifferenza, chi invoca alimentazione e idratazione forzate.  Tutti vogliamo che Marco viva, e non per la causa che difende (su cui posso essere d’accordo, ma non è essenziale), non perché lui è un protagonista della nostra storia (se fosse uno sconosciuto non cambierebbe nulla) ma soltanto perché è un uomo, e ogni esistenza umana è unica.

sabato 22 dicembre 2012

I Principi fondamentali della Costituzione Italia | ITALIA DOMANI

I Principi Fondamentali della Costituzione Italiana sono stati oggetto della trasmissione televisiva di Roberto Benigni dal Teatro Cinque di Cinecittà. La abbiamo seguita tutti con notevole interesse e quindi mettiamo il nostro cappello su questi 12 principi che abbiamo riassaporato dopo esserceli, forse, dimenticati con gli studi delle elementari. Quali sono, questi principi fondamentali?

I Principi fondamentali della Costituzione Italia | ITALIA DOMANI

venerdì 21 dicembre 2012

Ospito volentieri Carlo che ricorda sua madre Sandra così

Grazie Jolly. È la perfetta sintesi di ciò che mia mamma è (perché la sento presente come non mai): quel mix di dolcezza, ingenuità, disponibilità e sana pazzia che è sempre stata. Immediata, diretta, spontanea: una che spegne potenziali incendi con un cartoccio del latte riempito d'acqua!! Confido sempre di possedere almeno un po' di tali suoi aspetti
Carlo Lovati

giovedì 20 dicembre 2012

Quante volte sul balcone di casa vostra, Sandra....

Quanto volte sul balcone di casa vostra, Sandra, ci hai rincorso con la busta di latte in mano per spegnere il fuoco del vulcanino che tuo figlio Carlo (Doc) stava sperimentando con noi mettendo a rischio forse la nostra vita, forse quella di tanti altri?
Addio Sandra, madre dolcissima, catechista di centinaia di ragazzi che sono passati per l'Oratorio San Luigi.
Addio Sandra, madre di Carlo, mio carissimo amico, e quindi madre un po' anche nostra, per quella collaborazione che si instaura tra famiglie che si vogliono bene e che permettono ai propri figli di crescere assieme.
Addio Sandra e ti ho vista sorridere serena l'ultima volta, pur se devastata nel corpo e quasi nella mente, da quella brutta malattia che fa paura solo a nominarla. 
Ma il tuo sorrisino furbetto, sempre genuino, di chi é riuscito ancora una volta a strappare una coccola in più od un cioccolatino, resterà davvero per sempre nel mio ricordo...mentre accompagnavi il salutarmi con la tua mano offesa da sempre.
Anche tu mi hai sempre chiamato Jolly, come i miei genitori perché questo è il nome che mi porto dentro e che è parte della mia anima. Ed ora che sei lassù a vivere tutti i misteri che ci hai insegnato a catechismo, guardaci spesso e prega per noi come noi faremo per te.
Trovaci un posto, Sandra, dove potremo un giorno ritrovarci tutti, ancora bambini, per giocare con tuo figlio in un balcone del Paradiso.
Non ti prometto che staremo più attenti, ti prometto solo che verremo e ci rincontreremo. 
Addio!


Il giorno prima della fine del mondo (Maya)

Il giorno prima della fine del mondo Maya va vissuto come tutti gli altri giorni: come fosse il primo e l'ultimo perché davvero ogni giorno è così ed andrebbe vissuto così.

mercoledì 19 dicembre 2012

Il concorsone va avanti da sè....

Il concorsone va avanti da sé,  con le regine, i suoi fanti, i suoi re…  Ridi buffone, per scaramanzia,  così la morte va via  Musica, gente, cantate che poi Uno alla volta si scende anche noi… Sotto a chi tocca

martedì 18 dicembre 2012

Sono tra quelli che non han passato il Concorsone

Sono tra quelli che non han passato il Concorsone per diventare professorone. Mi sa che sono in numerosa compagnia, a quanto pare. Non cerco attenuanti. Non ho avuto la fortuna di estrarre domande di cui conoscevo la risposta. E' andata così, questa volta, come spesso succede il contrario, o speriamo succederà. 

lunedì 17 dicembre 2012

Ieri Mauro si è commosso, e noi con lui

Ieri Mauro si è commosso dopo la recita. A casa ha ricordato alcuni passaggi della recita, di quando un bambino, rappresentando il volere di tutti, ha iniziato a pregare per "le maestre, le suore, i genitori...." . Ci ha detto che si è commosso in quel punto, e noi con lui. E ce lo diceva con le lacrime agli occhi, e noi con lui.

I figli, un affare

È stato calcolato che il costo di crescere un bambino dalla nascita ai 18 anni è di circa 160.140,00€. Ma questi soldi non sono poi così tanti se si traducono in:
-8.897€ l'anno
-741€ al mese
-171 alla settimana
-24€ al giorno
-1€ l'ora
Se pensi ancora che il miglior consiglio sia quello di non avere figli, se vuoi diventare "ricco".... Ti sbagli di grosso!!

domenica 16 dicembre 2012

Il Papa e twitter di Marina Corradi

Caratteri che pesano.
Fra poche ore il Papa lancerà il suo primo messaggio su Twitter. A chi ha una certa età e coltiva quella dif­fidenza per i nuovi media, che è una comprensibile connotazione gene­razionale, la cosa sembrerà magari non necessaria; e non utile per la Chiesa, inserirsi in questa forma di comunicazione veloce, un tweet ap­punto, un pigolio, un flatus vocis. Co­me farà poi il Papa a costringere la grandezza del suo messaggio in uno spazio così angusto? Che si può dire di profondo, in 140 caratteri?

sabato 15 dicembre 2012

Una domanda sui funerali di Schicchi, di Andrea Tornielli

Ieri alla parrocchia dei Santi Pietro e Paolo all’Eur padre Francesco Bartolucci ha celebrato i funerali di Riccardo Schicchi, il “re del porno” italiano, il talent scout delle pornodiveIlona Staller “Cicciolina”, Moana Pozzi, Eva Henger (con quest’ultima Schicchi era stato sposato e ha avuto dei figli: lei, nonostante le separazione, gli è stata vicina e lo ha assistito nella fase finale della malattia). Com’era comprensibile, alle esequie hanno partecipato molte pornostar, alcune ancora in attività, che si sono messe ordinatamente in fila per ricevere la comunione. Alla fine della cerimonia Ilona Staller è salita sul pulpito e parlando di lei e di Schicchi ha detto: «Abbiamo fatto tanta poesia, si può dire, perché anche se era erotismo e pornografia, per noi era poesia… Giocherellando, abbiamo fatto quello che, magari, tantissime persone hanno paura di fare».

venerdì 14 dicembre 2012

Oggi parteciperò come relatore a questo convegno


I giovani tra i 18 e i 30 anni, i primi cresciuti durante il boom dei social network e del web 2.0, sono il 14% della popolazione italiana. “Generazione 2.0″ è la più completa ricerca sulla Net Generation Italiana: chi sono? Dove sono? Come agiscono on line? Quali valori hanno? Come relazionarsi con loro? Come cambieranno il mondo?

giovedì 13 dicembre 2012

Al 12 dicembre non è successo niente ora puntiamo al 21

Il 21 dicembre ci sarà la fine del mondo, dicono i Maya. Che faccio, aspetto a pagare le tasse? Ecco spiegato perchè la scadenza della seconda rata IMU è stata fissata per il 17 dicembre: meglio morire con la panza piena si sarà detto lo Stato Italiano. Tutto prosegue liscio, troppo liscio. Quello che doveva accadere non è ancora accaduto e dire che le promesse erano da fine del mondo, o meglio da inizio di un altro mondo. Io resto in attesa. Non fino al 21 ma fino al 31. Massimo. Poi butto via tutto ciò che è vecchio.

martedì 11 dicembre 2012

Lettere in partenza ma soprattutto in arrivo

Vi ho già raccontato, vero, che non ci sono più le buche da lettere? Bene. Ora devo andare in Posta ma stasera devo ritirare la posta. Sarà arrivato Babbo Natale anche per me? Dopo anni di attesa forse ci siamo. Sono fiducioso. Bucalettere mia non mi deludere.

lunedì 10 dicembre 2012

Tutti e cinque col sorriso: foto più unica che rara

Per chi ha figli, nipoti o comunque fotografa bambini sa quanto sia difficile averli in posa, quando sono più di uno, tutti che guardano l'obiettivo nello stesso momento, tutti che sorridono nello stesso momento. Finalmente, dopo anni, ci sono riuscito. Che ne dite?
Mauro, Matteo, Eleonora, Massimo, Samuele


domenica 9 dicembre 2012

Presepe ed Albero di Natale nell'atrio del condominio

Quest’anno mia moglie ha avuto una ottima idea: allestire, coi bambini, un Presepe ed Albero di Natale non solo in casa ma anche nell’atrio del condominio cosicchè tutti possano vederlo e l’ingresso nel palazzo sia più colorato e gioioso almeno in questo periodo.
Mano a mano che preparava gli addobbi si sono aggiunte altre tre mamme e quindi è stata una realizzazione collettiva che ha fatto molto piacere a tutti i condomini. Ora tutti si sono complimentati con mia moglie: è stata una bella idea, hanno detto in coro.
Ci vuole poco a volte per portare un clima diverso in famiglia o in condominio. Ci vuole pochissimo, a volte, per sentirsi meno stranieri sin dal pianerottolo di casa. Ci vuole poche per lasciare un segno del Natale che viene. Ci vuole poco: basta farlo!

sabato 8 dicembre 2012

Quelli che non si sottraggono di Massimo Gramellini

Un anno dopo, l’unica cosa nuova è l’Imu. Sta per saltare anche Monti, un apostrofo grigio fra le parole Silv’Io. Il resto è già tornato come prima: alla Camera, ieri sera, Bossi invitava D’Alema a tastargli il bicipite. E D’Alema, scrive l’agenzia Ansa, «non si sottraeva, compiacendosi con Bossi per la sua forma fisica». Si piacciono, si compiacciono e soprattutto non si sottraggono. Mai. Era prevedibile che la vittoria del buon Bersani alle primarie rosé venisse equivocata dalla Casta. I dinosauri della Seconda Repubblica hanno pensato che la tempesta fosse passata e oggi si affollano a frotte sotto il suo ombrello, per la gioia di Grillo che nelle prossime settimane vedrà di nuovo lievitare i consensi di rabbia. 

venerdì 7 dicembre 2012

Mi sento un parabrezza ghiacciato

C'è aria fredda su Roma, freddissima. Non ricordo questo freddo qui, nella città eterna, dove neanche venti giorni fa sembrava di stare a fine estate e non a fine novembre. Eppure.... La chiamano Attila, questa perturbazione. A me di Attila viene in mente solo il film di Abatantuono ed in quel film faceva molto caldo. Dopo tre giorni di influenza esco di casa e sento freddo e mi sento anche io un parabrezza ghiacciato. Mantengo barba lunga per proteggermi un po'.

mercoledì 5 dicembre 2012

Otto anni fa è stato un semplice SI

Otto anni fa
è stato un semplice SI
a far partire tutto questo
Lo spieghiamo ai figli
mentre uno dorme
l'altro domanda
ed il terzo
è ancora incapace
di entrambe le cose

Otto anni fa
da un semplice Si
è iniziata la nostra famiglia
e quel Si continua a rinnovarsi
adeguarsi
smussarsi
in ogni momento di ogni giornata

Ora dormono tutti
e torna la quiete di allora
e ci ritroviamo
soli e sposi

Auguri amore mio

martedì 4 dicembre 2012

La condivisione dell'influenza in famiglia

Famiglia è anche questo: condividere l'influenza. Inizia uno e ce la si passa finché non torna al primo e ricomincia il giro, passando dal via, senza ritirare i 20 euro. E così via. Tutti e cinque con l'influenza, medicinali a gogo ma purtroppo non vi è lo sconto famiglia.
In famiglia si condivide anche questo oltre a tutto il resto.
Isolare il lettone è impossibile.

lunedì 3 dicembre 2012

Presepe 2012 pronto

Gli autori del Presepe 2012: Mauro, Massimo, Natalia, Giulia e Matteo

domenica 2 dicembre 2012

Sono Italo e Trenitalia ad andare veloce, od è il wifi che è lento?

Ho provato Italo l’altro giorno per andare a Milano. La tratta è la super comoda e super privilegiata “Roma-Milano” dove si sta consumando la guerra dei prezzi tra le due compagnie di trasporto Italo e Trenitalia, tutto a beneficio di noi consumatori, ops, utenti, ops cittadini ancor viaggiatori. Spesso ho utilizzato il Frecciarossa per andare a Milano trovando il treno molto confortevole ma il collegamento wifi pessimo. Stessa cosa devo dire per Italo ed io che pensavo fosse solo un problema della società statale Trenitalia. Italo e Frecciarossa corrono anche a 300 km/h ma il collegamento ad internet è lento, come se si usasse ancora il doppino! Peccato! Uno vorrebbe anche lavorare qualche decina di minuti ma la connessione va e viene tra Roma e Firenze e Bologna-Milano mentre va soltanto, nel senso che non ritorna, sugli Appennini tra Firenze e Bologna ed in galleria. Perché in galleria il wifi non funziona? Meno male che il non collegamento è gratis: sarebbe il colmo doverlo pagare! A quando un po’ di alta velocità anche per la connessione internet sul treno per Milano? Sarò qui a raccontarvelo in un prossimo, spero presto, buongiorgio.


sabato 1 dicembre 2012

Chiara Lubich – pensiero sulla politica

Il compito dell’amore politico è quello di creare e custodire le condizioni che permettono a tutti gli altri amori di fiorire: l’amore dei giovani che vogliono sposarsi e hanno bisogno di una casa e di un lavoro; l’amore di chi vuole studiare ed ha bisogno di scuole e libri; l’amore di chi si dedica alla propria azienda ed ha bisogno di strade e di ferrovie, di regole certe… . La politica è perciò l’amore degli amori, che raccoglie nell’unità di un disegno comune la ricchezza delle persone e dei gruppi, consentendo a ciascuno di realizzare la propria vocazione; ma fa pure in modo che collaborino tra di loro, facendo incontrare i bisogni con le risorse, le domande con le risposte, infondendo in tutti fiducia gli uni negli altri.  La politica si può paragonare allo stelo di un fiore, che sostiene e alimenta il rinnovato sbocciare dei petali della comunità.

venerdì 30 novembre 2012

Verso Genova per il Movimento Politico per l'Unità

Il treno mi sta portando a Genova e le cronache parlano degli operai dell'Ilva che hanno bloccato le vie d'accesso all'aeroporto per i motivi che ben conosciamo. Io oggi e domani sarò alla tre giorni del Movimento Politico per l'Unità, Movimento dei Focolari.  
Mi sembra che in Italia ci sia spesso una spasmodica ed irregolare ricerca di qualcosa di nuova ma non si riesce a vedere quello che di ottimo già c'è. 

giovedì 29 novembre 2012

Pioggia e vento ma tengo su il cappello

C'è pioggia e vento su Roma e sulla nostra vita ma tengo stretto il cappello in testa. Non me lo porta via il vento, non mi bagno il capo. A volte l'ombrello non serve se prendi, nel verso giusto, il taglio della pioggia e spesso, lo stesso vento, asciuga via le goccioline dai jeans o dal cappotto.
Pioggia e vento servono per il domani. Ma anche nel domani mi troverai col cappello in testa.

mercoledì 28 novembre 2012

Una volta quando ero triste mi attaccavo alla bottiglia, ora alla famiglia

Una volta quando ero triste mi attaccavo alla bottiglia (sempre senza esagerare). Prendevo i miei due bicchieri, uno di acqua fredda con ghiaccio e l'altro con il Talisker, e bevevo, a piccoli sorsi, prima da una parte poi dall'altra.
Ora quando vivo un black day torno a casa e mi attacco alla mia famiglia. Mi lascio cadere sul divano, ascolto i racconti dei figli, osservo la loro vivacità e come, su tutto questo, regni mia moglie.
E dopo sto molto bene.

martedì 27 novembre 2012

Mi chiedono perchè ho votato Renzi, rispondo

Ho partecipato alle primarie del centro sinistra ed ho votato Matteo Renzi. Tutto vero! Perchè? Perchè sono un democratico, ho sempre rispettato il voto democratico anche quando contrario a quello della mia parte politica, ed ho sempre rispettato coloro che hanno scelto di votare in questi anni Berlusconi ma ora, un po' delusi, cercano altri riferimenti.
Io non sto cercando altri riferimenti ma ho voluto dare un mio voto di stima al giovane e coraggioso Matteo Renzi che, sin da subito, ha detto di voler portare il cambiamento nel suo partito in caso di sua vittoria. Se avvenisse il cambiamento renziano nel Pd potrebbe essere un bene anche per l'Italia perchè l'altro grande partito (fino a giovedi prossimo) sarebbe costretto a fare lo stesso.
Andare a votare vuol dire esercitare il proprio potere. 
Preferisco un Renzi eletto dalla maggioranza degli italiani che un Monti imposto dalle Banche Europee, dalla Merkel e da Napolitano.

lunedì 26 novembre 2012

Facciamo il Presepe nelle scuole italiane

Si comincia a leggere sui giornali di alcune scuole italiane che, per rispetto delle altre tradizioni e religioni (sic!), vietano la realizzazione del Presepe nelle scuole pubbliche: quando questo accadrà anche nelle scuole cattoliche? Con mia moglie proprio in questi giorni abbiamo pensato quest'anno di proporre il Presepe nell'atrio del Palazzo e non solo in casa nostra: pare che, fino ad ora, nessun condomino abbia manifestato problemi di alcun genere. Per rispettare le altre religioni nascondiamo e non rispettiamo noi stessi e la nostra?

domenica 25 novembre 2012

Medio Oriente: ho smesso di cercare di capire quella guerra

Quando ero piccolo chiesi a mio padre: perché non c’è mai la pace in Israele e Palestina? Trenta anni fa mio padre mi rispose: lì c’è la guerra da quando ero piccolo, non si capisce niente. Mai avrei pensato di ritrovarmi padre, 30 anni esatti dopo, e ridire la stessa frase a me, non più piccolo, ed a mio figlio…. tra poco. Che buongiorno strano questo. E’ di per sé un buongiorno? Non so. Per chi si sveglia a Gaza City, se si sveglia, ed a Gerusalemme, non so che giornata possa essere: a contare non i morti, ma i rimasti. Spiegare la guerra ai grandi, questa guerra, è impossibile. Ai figli, ci rinuncio.

sabato 24 novembre 2012

Mexes e la rovesciata contro i luoghi comuni delle interviste ai giocatori

Il goal in rovesciata di ieri sera di Philippe Mexes passerà alla storia non tanto quanto se l’avesse segnato Ibra o Messi, ma comunque qualche copertina o sigla di telegiornale sportiva se ne impadronirà per sempre. A me piace parlare anche delle parole dette da Philippe Mexes intervistato su Italia1. Purtroppo non ritrovo il video altrimenti ve lo indicherei e temo che, siccome sono state frasi belle e pro famiglia, siano già sparite. A chi dedichi il goal chiede l’intervistatore e Mexes risponde: “Alla mia famiglia. Ai miei figli (Mexes ha tre figli piccolissimi ndr). Noi viviamo una favola ma loro no, vivono con un papà sempre lontano”.

venerdì 23 novembre 2012

Ultimi sette giorni di novembre

Mancano sette giorni alla fine di Novembre e, prima che si avveri la profezia dei Maya, sento che il mio mondo sta cambiando. Sensazioni. Nient'altro. Il tutto entro dicembre. Alcuni cambiamenti coinvolgeranno anche alcuni di voi amici che siete anche lettori quindi vi telefono io, non vi preoccupate, oppure rimanete collegati qua che è la mia unica voce ufficiale. Poi, a cose compiute o non compiute, dirò tutto a tutti.

giovedì 22 novembre 2012

Mexes dedica la rovesciata a moglie e figli

"Dedico questo goal alla mia famiglia. Ai miei figli (Mexes ha tre figli piccolissimi ndr). Noi viviamo una favola ma loro no, vivono con un papà sempre lontano". Philippe Mexes

mercoledì 21 novembre 2012

Trattative in corso

Trattative in corso. Risposta. Attese. Non sempre possiamo decidere da soli del nostro destino: in questo momento qualcun altro sta decidendo anche su me, su noi

martedì 20 novembre 2012

....domani

Ci siamo. Per il mio domani. Per il nostro domani. Per....domani.

lunedì 19 novembre 2012

Settimana decisiva

Si apre quella che potrebbe essere una settimana decisiva dopo tanti anni di attesa, di promesse ricevute ma non mantenute, di lavoro duro. Una settimana decisiva per me professionalmente e di conseguenza per la nostra famiglia. Se vi avanza una Preghierina rivolgetela anche qui. Niente di urgente e di grave, però saper accettare la volontà di Dio è sempre difficile, in ogni momenti, in ogni aspetto della vita. Grazie!

domenica 18 novembre 2012

E questi sarebbero gli studenti da difendere?

Ho provato a cercare sui siti internet i motivi della protesta degli studenti svoltasi ieri a Roma ed in altre città: coltivavo speranzoso di essere fortunato nel trovare una notizia originale! Girando per internet mi sono imbattuto nelle solite scene di guerriglia pubblica che si ripetono se al governo c’è Berlusconi, Prodi o Monti. Ormai a manifestare si va con la mazza in una mano e nell’altra il telefonino pronti a fotografare, filmare, condividere per denunciare le spintarelle, od i poco più che buffetti, della Polizia. Come facciano gli studenti ad essere così armati non lo so anche perchè la Treccani, alla voce studenti, dice: ”s. m. (f. -éssa) [dal lat. studens -entis, part. pres. di studere «applicarsi, studiare»]. – Giovane che segue con regolarità un corso di studî medî o universitarî: una studentessa di scuola media; uno s. di liceo, dell’università; gli s. di lettere, della facoltà di scienze; le manifestazioni degli studenti. Con uso assol., genericam., chi frequenta, essendovi regolarmente iscritto, un corso di studî universitari” 

sabato 17 novembre 2012

I giovani sono ancora interessati alla vita nascente e questa è un’altra favola bella!

A volte pensi che sia giusto smettere, dopo tanti anni, e lasciare che del “tema” se ne occupi qualcun altro che non vedi all’orizzonte perché ormai, quelli che erano fin lì con te, sono già tutti oltre l’orizzonte stesso. A volte pensi che sia giunto il momento anche per te di lasciare che le cose vadano a finire perché è passato il tempo, perché l’energia è finita, perché i giovani sono interessati ad altro. Invece scopri che in una delle trecento parrocchie di Roma esistono cinque, dieci, quindici ragazzi adolescenti che si dedicano al teatro e che vorrebbero fare qualcosa per la vita. Una scenetta, anche, che parla di una loro coetanea che si trova ad affrontare da sola una gravidanza e può scegliere tra la vita e la morte. Mettono in scena le due possibilità, in forte contrasto, e prevale la vita perché è bello che sia così! 

venerdì 16 novembre 2012

Il quotidiano che verrà

I parti sono tutti difficili. Gli ultimi giorni, gli attimi finali, quei sospiri e quelle trattative con la nuova creatura che sta per nascere e coi medici attorno, sono momenti di alta tensione. "Il bello della vecchiaia è che ho capito che non serve niente agitarsi". Ecco! Non mi agito anche se non sono vecchio. Il quotidiano che verrà sta per nascere, per il domani, mio e dell'Italia intera (con un po' di inglese, arabo e cinese). Un progetto favoloso che cullo da anni. Ci siamo quasi. Ancora pochi giorni, ultimi ritocchi, ultimi colloquio poi.... ne leggeremo delle belle!

mercoledì 14 novembre 2012

Piccole gioie quotidiane: portable mobile charger

Mi ha regalato (grazie dF) un portable mobile charger, ovvero una batteria che ricarica il cellulare ovviamente se è carica a sua volta. Diciamo che metà dei problemi di un giovane (giovane chi?) imprenditore (imprenditore chi?) giornalista e cittadino di oggi sono quindi risolti: meglio che andare in giro con due batterie.
Il panico da abbandono di cellulare è terminato! Grazie dF. Ora il difficile sta nel ricordarsi di caricare due batterie per averne almeno una sempre pronta. Altrimenti? Pensiamo ad una terza?


martedì 13 novembre 2012

Colloqui di lavoro...dall'altra parte del tavolo

Continua a girarsi il tavolo. I colloqui ora sono io a farli per costruire la redazione. C'è emozione, sicuramente più piccola di quella che riscontro dall'altro lato. Come si saranno preparate loro questa mattina prima di uscire di casa? A me, come sempre, è intervenuta mia moglie a sistemarmi ed a rendermi presentabile. Si costruisce il futuro. Questa volta non solo il mio. 

lunedì 12 novembre 2012

Quando le indicazioni arrivano dal pubblico

A volte pensi che sia giusto smettere, dopo tanti anni, e lasciare che del "tema" se ne occupi qualcun altro che non vedi all'orizzonte perchè ormai, quelli che erano fin lì con te, sono già tutti oltre l'orizzonte stesso. A volte pensi che sia giunto il momento anche per te di lasciare che le cose vadano a finire perché è passato il tempo, perchè l'energia è finita, perché i giovani sono interessati ad altro.
Poi capiti sul palco di "La vita è bella così" e trovi nuova forza, nuove idee, nuovi stimoli per tenere viva la fiammella dell'accoglienza alla vita, come qualcuno già sta facendo meglio di te ed anche per te.
Grazie Don Franco, Morena, Giovanni e Roberta e grazie ragazzi.

domenica 11 novembre 2012

Una favola d'amore in scena Domenica 11 a Roma

UNA FAVOLA D’AMORE di Morena De Carlo 
Vi racconto una favola bella. C’era una volta, non molto tempo fa a dire il vero, un gruppetto di ragazzi quindicenni che cercavano qualcosa. Non sapevano bene ancora che quello di cui avevano bisogno si chiamava semplicemente Dio, ma a volte la strada che ci porta a Lui è tortuosa e piena di sorprese e la consapevolezza è un parola difficile per un adolescente. 
I “Searching teens”, così come avevano deciso di chiamarsi, si riunivano, e lo fanno ancora, in una piccola stanza di una Parrocchia di Roma ogni venerdì sera per cercare quel Qualcosa insieme. Fino a che un giorno, visionando dei filmati che parlavano del rapporto dei ragazzi di oggi con la tecnologia ed internet, decisero di fare un film tutto loro.

giovedì 8 novembre 2012

Open Coesione


OpenCoesione è un progetto di diffusione e riutilizzo pubblico di dati e informazioni sugli interventi delle politiche di coesione territoriale (o politiche regionali) rivolto a cittadini, Amministrazioni, imprese e ricercatori. È parte di una strategia nazionale di Open Government e Open Data perseguita dal DPS in collaborazione con il Ministro per la Coesione Territoriale.

Colleghi si nasce...o si diventa?

Concorso scuola, già 280mila domande. ROMA. Nonostante la crisi di identità, e non solo, in cui versa la scuola italiana fare il professore rimane l’obiettivo di tanti laureati: sarà il tempo di crisi, ma per partecipare al concorso che mette in palio 11.542 posti «veri» per docenti, ovvero cattedre e non accesso a graduatorie, sono quasi 280 mila le domande presentate a poche ore dalla scadenza del bando, prevista improrogabilmente per oggi alle 14 quando si «spegnerà» il sito dedicato.

mercoledì 7 novembre 2012

Caro il mio Francesco, Luciano Ligabue live Bologna 4 Settembre 2010

Italia, fai il giusto tributo ed il giusto ringraziamento, per tutto quello che ha fatto e per come è, a Francesco Guccini......

Caro il mio Francesco come vedi ti scrivo 
e quando uno scrive deve avere un motivo 
il mio è dirti che la tua avvelenata 
in questi giorni l'ho consumata 

martedì 6 novembre 2012

Waiting for Romney

I do not know well the reason why if I were an American citizen would have voted Romney. I do not know. Obviously it is not a question of racism because otherwise I ask you, if I voted for Obama was racism towards white Romney? A skin I prefer Romney. Of course, not tradcue google translate well to skin, as they say in America? At first glance I prefer Romney so tonight, after Milan Malaga, long live pending the final outcome of the election. Like every time I go to sleep and tomorrow morning I will read the first message on the phone.

lunedì 5 novembre 2012

Il Diavolo si accanisce particolarmente contro chi opera per la vita nascente

Me lo sono sentito ripetere spesso. Oggi ne ho avuto tre volte ancora la conferma. Il Diavolo (sì, lui, il Demonio) si accanisce particolarmente e costantemente contro chi opera per la vita e contro l'aborto. Arriva a colpirti i collaboratori, vecchi e nuovi, sia nella psiche, sia nell'animo, sia nel fisico. 
Ma non mi arrendo e non si arrendono neanche loro, sappilo Belzebù! 

domenica 4 novembre 2012

Autonoleggio Sixt: se lo conosci lo eviti

Che buongiorgio strano oggi! Molto personale soprattutto. Spesso mi sono imbattuto nell’Italia bella e l’ho qui raccontata, anche più volte, perché é quello che cerco di fare personalmente a voce, coi miei blog, ovunque trovo ospitalità. Invece oggi racconto di un inconveniente accadutomi la scorsa estate ma, affinché altri di voi, amici lettori, non incappino in questa fregatura, vi voglio avvisare, come servizio utile di questo mio buongiorgio.
Lo scorso Luglio un guasto improvviso, ed ahimè costoso, alla Multipla ha costretto me e la mia famiglia ad un fermo obbligato di qualche giorno a Nomadelfia in Grosseto. La bellezza del luogo, unita alla squisita ospitalità dei Nomadelfi, è riuscita solo in parte a mitigare il dispiacere per quello che era successo e stava per succedere.

sabato 3 novembre 2012

Perché bisogna pregare per i nostri morti? Per “averli” vicini

Nel secolo scorso, in un paesino della Sardegna di nome Santulussurgiu, accadde un fatto che ha dello straordinario. Il Sindaco di questo paese, di nome Luigi, (la stessa persona che ha raccontato questo fatto), era un uomo onesto, giusto, attento alle esigenze del paese, soprattutto delle famiglie più povere. Aveva spesso rifiutato denaro offerto in cambio di favori. Era infatti conosciuto dalle cosche criminali come persona retta e incorruttibile.

venerdì 2 novembre 2012

Ho visto i miei figli arrampicare

Ho visto i miei figli arrampicare, su una parete, già piena di chiodi, vicino a Rosara di Ascoli Piceno. Si parcheggia l'auto poco distante, poi si scende un piccolo tratto di bosco ed incontri una parete che sembra messa lì apposta per far allenare i campioni del mondo, gli arrampicatori di professione e di passione, ed i nostri figli. Ci sono delle panchine in legno ad attendere la ridiscesa degli scalatori e ci sono anche i resti di un falò perchè sono tante le persone che vengono qui, dal Cai, agli amici, alle coppie di fidanzati. Uno sotto tiene la corda e la lascia secondo necessità, quello sopra sale e cerca di raggiungere un punto più alto, oppure si allena soltanto a rendere perfetto il tratto già conosciuto.

giovedì 1 novembre 2012

Salendo a piedi al cimitero....

Chissà quanta gente saliva con noi a piedi al cimitero. Intendo proprio quelli che lassù ci sono saliti in una cassa. Erano al nostro fianco. E' la verità di Fede che ho scoperto quest'anno.

mercoledì 31 ottobre 2012

Halloween? Ce lo spiega Andrea Menegotto


Domani ricorre la notte di Halloween, la cui grafia corretta – come ricordava il giornalista e studioso esperto di cultura americana e anglosassone Marco Respinti in un articolo dell’ottobre 2000 – risulterebbe essere, passando per “All Hallowe’en” e “Allhallows’ Eve” di Cornovaglia,  Hallowe’en. Il termine “Hallowe’en” rimanda all’inglese “All Hallows’ Eve”, cioè la vigilia (eve ed e’en, da even “sera”) della solennità cristiana di Ognissanti.
I Santi sono coloro che, avendo preso a modello di vita Cristo, si trovano in Paradiso, cosicché la Chiesa cattolica – e altre Chiese cristiane – li celebrano il giorno successivo, peraltro insistendo ogni anno, fra il 1° e il 2 novembre, sulla stretta relazione fra defunti e imitatori di Cristo, a cui è dedicato appunto il 2 novembre, giorno in cui si è invitati a ricordare e affidare alla misericordia di Dio coloro che ci hanno preceduto nel viaggio della vita in hac lacrimarum valle.

martedì 30 ottobre 2012

Riprendo e riprende anche Radio Mater

Oggi alle 11 riprendo anche parte delle mie trasmissioni su Radio Mater. In questi mesi ho sospeso la mia collaborazione con la Radio principalmente perché non avevo un luogo tranquillo da cui trasmettere e, in seconda, perché non ero sereno per portare agli ascoltatori quel sollievo, quella speranza, quella parola di vita che si aspettano dalle mie trasmissioni.
Riprendiamo oggi con Carlo Santanchè ed il Mirabile Periodo e poi con il Senatore Stefano De Lillo che ci parlerà del gruppo Parlamentari per la vita.
Ho voglia di far sentire, e sentire, le mie parole; ho desiderio di sentire le vostre parole; cerco sempre la Sua parola.


lunedì 29 ottobre 2012

Famiglia numerosa, rumorosa soprattutto gioiosa

Complice il cuore nuovo di mamma ci siamo ritrovati tutti a Novate Milanese! Tutti e sei fratelli, i nostri coniugi, i 16 nipoti. Presente anche nonna Giovanna, graditissima, anche perché ci ha cucinato una Paella spettacolare che forse anche in Spagna si sognano.
Noi cresciamo, i nostri genitori pure, i nipoti corrono come il tempo e fanno le loro scelte sulla vita, sull'amore, sulla politica ma quando si mettono dietro ai fornelli, sfornano dolci che da soli sarebbero festa.
Famiglia numerosa quindi molto rumorosa. Però gioiosa. Tutto questo è dono, tutto questo è Grazia poi ognuno la veda come vuole. Tanti fratelli e tanti figli. Tanti racconti e tante storie. Tanti sorrisi e tanti aneddoti. Tanto di cappello.

sabato 27 ottobre 2012

Carina: morta cerebralmente ora vive ma suo padre non si chiama Peppino Englaro

“Carina non ne voleva proprio sapere di morire. La 19enne era in coma, ma quando i medici stavano per dichiarare la sua morte cerebrale, decidendo di “staccare la spina” per espiantarle gli organi, lei si è risvegliata. E pensare che l’ospedale danese aveva già cominciato a prepararla per portarla in sala operatoria, con il consenso dei suoi familiari che avevano concordato con i medici di far cessare il supporto vitale e di spegnere quel respiratore che la teneva in vita. Carina Melchior alla vita è rimasta aggrappata con le unghie e con i denti dopo un gravissimo incidente stradale. Oggi è in fase di recupero, cammina, parla e per il futuro ha le idee chiarissime: «Voglio fare la graphic designer e tornare a montare il mio cavallo, Mathilda, come si deve». 

venerdì 26 ottobre 2012

Che cosa è compreso nelle tasse?

Capita voi figli di aver bisogno di un medico vero? Di fare due o tre visite ogni tanto, come è capitato a me stamattina. Mauro, 43 euro per visita oculistica. Altre 28 per una radiografia al torace ed un mese fa oltre 120 euro per altre visite di controllo.
Girando per gli ospedali italiani capisco sempre di non essere un cittadino ma un suddito da spremere, vessare, incondizionatamente e ripetutamente.
La mia domanda poi è sempre la stessa: per che motivo paghiamo le tasse?
Specifico meglio!
Che cosa coprono, in tema di servizi, le tasse che paghiamo se poi tutto costa, dal parcheggio, ai trasporti, alle visite mediche per i figli?

giovedì 25 ottobre 2012

Le mie primarie dei baffi

Silvio ha deciso di fare un passo indietro? Anche io allora ho deciso di darci un taglio. Con la politica? Nooooo! Con la famiglia? Nemmeno! Con la società? Neppure. Col barbello! Dopo due anni di cura ed addomesticamento (vedi il dialogo tra la Volpe ed il Piccolo Principe) ieri sera ci ho dato un taglio, un taglio netto, imponente, di alcuni centimetri! Zac!
Si riparte da zero!
Primarie dei baffi!

mercoledì 24 ottobre 2012

Un giornalista famoso? Giorgio Gibertini

La figlia del mio amico Andrea (scrittore, ricercatore et giornalista) doveva preparare i compiti di scuola (V elementare) indicando nomi propri di persone famose tra cui Campioni Olimpionici, Attori, Politici, Giocatori di calcio e giornalisti. Come giocatore di Calcio ha indicato Andrea Pirlo, per le altre categorie altri nomi, e per i giornalisti ha scritto "Giorgio Gibertini". Il mio amico Andrea me lo ha raccontato donandomi una grande gioia. Che faccia avrà fatto la maestra leggendo quel nome? Nessuna sorpresa: a garantire e tranquillizzare tutti è il fatto che cotal giornalista è amico del papà!
Viva i bambini, grazie Andrea e Chiara, viva i giornalisti

martedì 23 ottobre 2012

Tanto ed oltre lo leggi su www.ilquintuplo.it

Ieri abbiamo chiuso la giornata @ilQuintuplo con 4064 lettori unici per 11221 pagine viste

lunedì 22 ottobre 2012

Castel di Guido fuori Roma

I Castorini si ritrovano per la loro nuotata a Castel di Guido, poco fuori Roma, pur essendo Roma: 18mo municipio. Scopro questa appartenenza andandoci a riprendere i miei figli. Castel di Guido è uno dei tanti quartieri di questa Roma immensa che dagli Appennini o quasi arriva al mare. Gli Scout ti permettono di conoscere posti nuovi, soprattutto per chi, come me, vive a Roma da soli dieci anni. Posti nuovi e stupendi, di tre case di numero, ed un piccolo borgo medievale. L'aria è buona tanto che Massimo sembra anche migliorato nella respirazione dopo una sola giornata nei campi. C'è verde attorno, una distesa infinita di verde che tiene molto lontana la città eppure, dalla SS1 Aurelia, i km sono neanche cinque. Un altro mondo. Ci domandiamo: e vivere qui come sarebbe? Per noi abituati a sentire l'autobus che passa sulla Pineta Sacchetti ancor prima che suoni la sveglia. Vivere qui come sarebbe? Lontano da tutti: potremmo vantarci con gli amici di vivere a ...Roma? E' Roma questa? Forse lo é perché, tornando verso casa, amaramente imbatti in due prostitute che sculettando ai passanti ed annunciano, che di lì a poco, c'è lo svincolo per l'Aurelia

domenica 21 ottobre 2012

Spioni in internet

ATTENZIONE: IL MINISTRO DEGLI INTERNI DELLA LAPPONIA HA OTTENUTO DI POTER ENTRARE NEI NOSTRI PROFILI FACEBOOK PER FAR SAPERE A BABBONATONZO SE FACCIAMO I CATTIVI. Copiate e incollate questo messaggio sulla vostra bacheca.
Dichiaro quanto segue: non acconsento che, Babbo Natale, la Befana, gli Humpa Lumpa, L’Uomo Focaccina, l'FBI ed il governo del regno di Rocca Priora mi spiino il profilo Facebook al fine di evincere da esso che sono brutta e cattiva. Se entrate nel profilo senza il mio permesso siete dei poco di buono e degli incorreggibili sciocchini. Allo stesso modo vieto l'utilizzo delle mie foto ardue e dei miei pensierini della sera. Divieti precedenti si applicano anche all’occhio di Sauron ma non a topo Gigio perché mi garba. La violazione della mia privacy è punita dalla legge 1-2-3- Stella, 610 tutti i giorni o quasi su Radio2. 
Siete tutti mezzi avvisati e mezzi salvati dal pubblicare ‘sta magna carta sul Vostro profilo, altrimenti autorizzerete: quella stronza di Samara ad uscire dal pozzo e a farvi un mazzo tanto tramite VHS, DVD E BLUERAY (si è modernizzata), e l’Omo Nero che vi terrà un anno intero.

sabato 20 ottobre 2012

venerdì 19 ottobre 2012

L'Uomo giusto per Roma

Chi è ma soprattutto chi sarà l'uomo giusto per Roma? Romolo? Chi è l'autore di questo video che si lancia in questo modo a guidare la Capitale dalla Primavera prossima? Non lo so. Tutti noi sappiamo solo che si chiama 4P ma secondo me, questo video, è una "genialata".  Complimenti! Solo per questo meriteresti il voto ma, siccome per governare la nostra città non basta un video di un minuto e mezzo, aspetto di vedere e conoscere altro.

giovedì 18 ottobre 2012

Roma dovrebbe avere più Identità Cristiana

Quattro lunghi passi assieme, superando anche il Tevere, si fanno volentieri sia perché le famose ottobrate romane in questi giorni stanno dando il meglio di sé, sia perché l'amico Paolo ha aggiunto solo il sigaro (almeno, così penso, non ricordo di averti visto fumare prima) da quando è entrato in Politica, alla sua identità, un misto di semplicità ed umiltà molto Cristiana.
A Roma c'è aria di Ottobre ma anche di elezione. La tensione sale ce lo accorgiamo da vari spot e dai primi manifesti misteriosi che compaiono anche per andare al Pincio.
Tensione massima che ha bisogno del giusto Voltaggio.

mercoledì 17 ottobre 2012

In chi confidare in questi tempi...bui

"Non confidate nei potenti,
in un uomo che non può salvare.
Esala lo spirito e ritorna alla terra:
in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.
Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe:
la sua speranza è nel Signore suo Dio,

martedì 16 ottobre 2012

Piccoli lavori...arrivano

Piccoli lavori arrivano. Sempre qui, in questo "continente", sempre per la mia professione, sempre come giornalista. Per il mio domani e per l'Italia di domani. Che parolone! Non ci cascate. E' un tranello! Piccoli lavori arrivano e se di tante gocce è fatto il mare, di quanti euro è composto uno stipendio decente per mantenere lo Stato Italiano e poi i miei tre figli et moglie?
Eppur si muove. Qualcosa si muove.

lunedì 15 ottobre 2012

Prova d'esame

Oggi ho assistito un Docente universitario nei suoi esami a cinque studenti. Era la mia prima volta come Assistente. Ve ne saranno ancora, spero. Ho provato quindi che cosa si sente dall'altra parte della cattedra, quanto si è più sereni ed al contempo attenti ad aiutare lo studente cercando di capire la sua vita, le sue motivazioni, i suoi obiettivi, in pochi minuti. 
Ho provato diverse sensazioni davanti ai tre maschi ed alle due ragazze: ad ognuno il suo, ad ognuna la sua. 
Prove d'esame! La prima volta, o forse le prime volte, è una prova anche per l'esaminatore. Poi dovrebbe diventare tutto più semplice.
E' un dono, una grazia, poter incontrare persone e motivarle per il loro percorso di studi ma soprattutto per la loro vita.

domenica 14 ottobre 2012

Risveglia il Campione che è in te

Sto terminando i miei preparativi perché domani ho i miei primi esami universitari come Assistente.... ma c'è comunque una grande emozione che mi invita ad essere ben preparato.

sabato 13 ottobre 2012

50% mamma e 50% papà

I nostri babbi sono parte di noi..biologicamente siamo 50 per cento papà e 50 mamma.. Ma molto di più lo siamo psicologicamente, umanamente, spiritualmente.!! Continuano a vivere davvero attraverso di noi! E se guardiamo i nostri figli e scorgiamo in loro qualche somiglianza.. Allora assaporiamo un soffio di eternità.!! 
possiamo imparare a vivere senza di loro, ma noi..siamo loro! 
(cit. Anna e Giovanni)

venerdì 12 ottobre 2012

Babbo Enzo, da tre anni il nostro Angelo Custode

Babbo è da tre anni in cielo
sopra le nuvole
sopra le più alte vette
sopra....

Ogni tanto scende a trovarci nel sogno
ed a chi tiene la mano
oppure passa soltanto
per un saluto

Babbo è assente e pure presente
pur sia tutto ancora difficile
da accettare
mentre ormai abbiamo accettato
il non comprendere la morte
e che i nostri figli
cresceranno senza il suo esempio
ed alcuni
neppure lo conosceranno

Per la festa dei nonni
la maestra ha chiesto a Massimo
un disegno
e tuo nipote, Babbo,
ha colorato te
e ti ha chiamato "il suo Angelo custode".

Figlio mio
in tre anni di vita
in tre anni che lo hai conosciuto
hai capito più di noi
che Babbo era ed è
il nostro Angelo Custode

sarà stato il ricordo
di quando ti teneva stretto a sè
immerso nel divano
e con le sue mani a chioccia
ti portava al riposo
dandoti protezione

Sarà che voi bambini
piccoli Angeli
avete un contatto diretto
con l'Aldilà
e trovate anche per noi
le risposte semplici
che aiutano a continuare a vivere


Babbo Giorgio

giovedì 11 ottobre 2012

mercoledì 10 ottobre 2012

Sei il miglior papà che abbia mai avuto.... mi dice Massimo

Massimo sta imparando a scherzare come faccio io. Che bello poter scherzare coi propri figli. Spesso dico a mia moglie, come battuta: sei la miglior moglie che io abbia mai avuto (ed è vero non ce ne sono altre). Altre volte dico a Massimo: sei il mio figlio Massimo preferito...e via dicendo con queste ovvietà che, dette in certo modo, sembrano uniche.
Così ieri sera Massimo, prima di addormentarsi ed abbracciandomi al collo da dietro, mi ha detto: Babbo, sai che sei il miglior papà che io abbia mai avuto?
Non so se involontariamente voleva anche fare una battuta: mi tengo la parte della coccola e della sua dolcezza.
Grazie Dio. Grazie Massimo

martedì 9 ottobre 2012

Anche Cucciolo ha il pannolino

Matteo vuole a tutti i costi che anche Cucciolo, un grosso pupazzo peluche, abbia il suo pannolino altrimenti si rifiuta di farselo cambiare. Appena sveglio al mattino, distendo Matteo sul lettone per le prime coccole ed il cambio pannolino ma di fianco ormai deve esserci anche lui, il Pupazzo Cucciolo che per fortuna....evacua molto meno.

lunedì 8 ottobre 2012

L'Angelo Custode di Massimo? E' nonno Enzo

Lo scorso 2 ottobre, per la festa dei Nonni, la maestra Sabrina del nostro Massimo (prima elementare) ha fatto disegnare ai bambini il loro angioletto custode.
E chi ha disegnato Massimo di quasi sei anni?
Il suo "nonno Enzo" in cielo da quasi tre anni.
Bravo Massimo! Che emozione che hai dato e continua così a sentirtelo vicino, il nonno, perché lo è davvero e ti starà accanto tutta la vita, molto più dei soli tre anni che ha potuto quaggiù!


domenica 7 ottobre 2012

Il Rosario, di Piero Bargellini


Il Rosario è, nato dall'amore dei cristiani per Maria in epoca medioevale, forse al tempo delle crociate in Terrasanta. L'oggetto che serve alla recita di questa preghiera, cioè la corona, è di origine molto antica. Gli anacoreti orientali usavano pietruzze per contare il numero delle preghiere vocali. Nei conventi medioevali i fratelli laici, dispensati dalla recita del salterio per la scarsa familiarità col latino, integravano le loro pratiche di pietà con la recita dei "Paternostri", per il cui conteggio S. Beda il Venerabile aveva suggerito l'adozione di una collana di grani infilati a uno spago. Poi, narra una leggenda, la Madonna stessa, apparendo a S. Domenico, gli indicò nella recita del Rosario un'arma efficace per debellare l'eresia albigese.

sabato 6 ottobre 2012

La vita è come la preghiera....semplice

Incontro spesso gente che si complica la vita. A volte solo la propria. Spesso anche quella degli altri. Un mio professore del Liceo, tal Matteo Filippini, queste persone le chiamava UCAS: ufficio complicazioni affari semplici. Spesso, al posto del voto sul compito (che poteva essere un bel 3) scriveva solo UCAS: il voto peggiore che indicava che la risposta era semplici ma ci si era adoperati per complicarla.

venerdì 5 ottobre 2012

Devo ricredermi su Trenitalia: ho trovato biglietti in super offerta!

88 euro per salire a Milano tutti e cinque con l'Alta Verlocità e (UDITE UDITE) 36 euro per tornare nella Capitale il giorno dopo. 36 euro diviso 5. Si, Matteo non pagherebbe lo stesso, vero, quindi 36 euro diviso 4. Fate voi il conto che io avevo 3 in matematica. A me, pur senza la divisione, sembra un'ottima offerta! Trovata per fine ottobre e comprata. Attenzione. Spesso il sito di Trenitalia dà problemi al momento dell'acquisto: non scoraggiatevi. Riprovate. Un'ora dopo od anche mezz'ora dopo, così potrete anche scovare nuove offerte. Altrimenti chiamate direttamente il numero 892021 e...prenotate al telefono il tutto...che viene più facile e veloce!

giovedì 4 ottobre 2012

Preghiera semplice di San Francesco d'Assisi


O Signore, fa' di me uno strumento della tua pace:
dove è odio, fa' che io porti amore;
dove è offesa ch'io porti il perdono;
dove è discordia, ch'io porti unione;

lunedì 1 ottobre 2012

Quando pensavo ai quarantenni....

Quando pensavo ai quarantenni
mi sembravano così lontano e vecchi
mi dicevo a Quarantanni sarà tutto a posto
famiglia ed un lavoro fisso
e l'idea di cominciare a pensare
da che sdraio aspettare il tramonto

Che immagine usare domani per i miei 40 anni?












domenica 30 settembre 2012

Ultimo fine settimana sotto gli...anta

Ultimo fine settimana sotto gli ...anta...passato a letto con la febbre, mal di gola, mal di dente ed in compagnia della Tachipirina Mille. Sarà l'età che avanza od il passaggio a questa nuova era? Da domani Ottobre e poi...quaranta. E stare meglio. Ed il meglio deve ancora venire

sabato 29 settembre 2012

A proposito dell'ora di religione

Profumo vuole abolire l'ora di religione (ci risiamo) posto che già ora l'ora di religione nelle scuole non è più un'ora di catechismo puro, mi chiedo quale sarà il prossimo passo...eliminare l'ora di italiano per rispettare le lingue dei bambini stranieri? togliere l'ora di storia per rispettare le storie degli altri paesi? togliere quella di geografia perchè i nostri confini nazionali non corrispondono con quelli degli altri? magari anche quella di arte perchè la maggior parte degli artisti sono italiani e quindi potrebbero essere offensivi per gli altri...credo che lasceremo solo l'ora di matematica se non altro perchè i numeri che usiamo sono arabi!!!!!
di Alessandra Pontecorvo

mercoledì 26 settembre 2012

Il piccolo Matteo mi svela il regalo nascosto

"Galo galo galo" mi dice con insistenza Matteo allungano la sua manina di due anni verso la mia di quasi 40 per portarmi con sè. Sono appena tornato a casa dal lavoro, ieri sera, ed il piccolo Matteo mi aspetta come sempre sulla porta di ingresso. Sara ne approfitta per allontanarsi a ritirare un altro pacco dai vicini. Mauro e Massimo mi salutano e tornano ai loro giochi ma è Matteo che si fa sotto "pressante". "Galo galo" e mi tira verso la porta che dà sul cortiletto. Capisco che mi vuol far vedere qualcosa all'esterno ma gli chiedo di darmi il tempo di togliere giacca e cravatta ma nulla da fare. Matteo insiste, urla, piange "galo galo": cedo e lo seguo all'esterno. Mi porta vicino alla "casa non sull'albero" dei bambini. Mi indica lì sopra una palla con sopra una coperta. Immagino sia un regalo di Sara per lui. Sollevo la coperta mentre lui fa ripetutamente si col capo ed il sorriso furbetto. Sotto scopro il regalo segreto per me per i miei prossimi 40 anni che mia moglie aveva ritirato al mattino alla sola presenza di Matteo! Con Matteo soddisfatto rientriamo in casa. Come dirlo a mia moglie?

martedì 25 settembre 2012

Un baffetto bianco

Mannaggia agli specchi! Oggi in ascensore mi sono specchiato e, riscoprendo come ogni giorno la bellezza dei miei quasi 40 anni, ho scovato un peletto bianco proprio sotto i baffi! Ahi ahi! Ho molti capelli, pochi bianchi, ma questo non colore sul baffetto non me lo aspettavo. Lo guardo e lo riguardo.... non sta cosi male però.....

lunedì 24 settembre 2012

L'ultima settimana sotto gli "anta"

Ultima settimana da 39 enne. Che sorprese mi riserverà la vita oltre a quelle splendide che già mi sono capitate in questi quasi 40 anni? Ultima settimana.... ne vedremo delle belle.
"Il meglio deve ancora venire".

sabato 22 settembre 2012

Il fuori onda non è giornalismo ma uno stabilimento balneare

Il fuori onda di Collovati, quello di Sacconi, quello di Fini, quello di Romney, quelli nelle pause pubblicitarie di Striscia la Notizia e via dicendo. Ormai sembra che per fare questa professione non serva più il saper scrivere, il saper mettere soggetto-verbo-complemento oggetto, conoscere la regola del “chi-che cosa, come, quando, dove, perchè?”, fare un po’ di inchiesta, di ricerca, anche su Google, (dalla mia brevissima ricerca ho scoperto che Fuori Onda è il nome originale di uno stabilimento balneare) delle fonti e via dicendo. No, per essere giornalisti oggi bisogna avere un microfono (meglio una videocamera) con zoom digitale potentissimo e carpire quello che si dicono, a bassa voce nell’orecchio, gli ospiti sul palco.

venerdì 21 settembre 2012

Certificato di sana e robusta costituzione

La dottoressa della mutua mi guarda e mi chiede: stai bene? Annuisco. Lei prosegue: d'altra parte è cinque anni che non ti vedo, se non stai bene tu. Compila il suo foglietto, che chiameremo "per gli usi consentiti dalla legge" il "certificato di sana e robusta costituzione" e me lo consegna. Pago e me ne vado salutandola e lei: spero di non rivederla per altri 5 anni. Anche io.

giovedì 20 settembre 2012

Quanto è lunga la notte… in Pellegrinaggio

Il Pellegrinaggio al Santuario del Divino Amore che si svolge ogni Sabato per gran parte dell’anno, parte alla mezzanotte precisa del Sabato e termina alla 5 del mattino con la recita della Santa Messa presso il Santuario stesso. Poi il ritorno a casa coi Pullman. Sono 14 km di cammino tranquillo dapprima in mezzo al traffico, poi attraverso luoghi unici e storici della Appia Antica, ed infine tutta l’Ardeatina con i suoi condomini, campagne, piccole salite, discese fin dopo il raccordo quando in lontananza comincia a vedersi il Santuario ed il canto del mattino si fa più vigoroso.

mercoledì 19 settembre 2012

Nuovi orari scolastici

La vita cambia, anche la mia. Mi appresto a questi nuovi orari lavorativi e scolastici. Il Mercoledi, Giovedi e Venerdi devo accompagnare io i bambini a scuola a seguito del nuovo impegno mattiniero di Sara: auguri a tutti e buon lavoro. Io provo anche questa nuova esperienza: prepararne tre a tempo di record....anche se mia moglie, prima di uscire, porta avanti, molto avanti, il discorso.
Ora prima passeggiata a scuola e poi immersi nel traffico per Matteo. 
Buona nuova vita anche a me.

martedì 18 settembre 2012

Il primo 10 di Massimo

Ieri Massimo si è addormentato nel primissimo pomeriggio e si è svegliato stamattina presto: sarà il "peso" della Prima Elementare? Non è riuscito neanche ad aspettarmi che tornassi dal lavoro per raccontarmi del suo 10 preso a scuola. 10: come il numero di Totti ma questa volta non è per meriti sportivi ma intellettivi e scolastici. Mi ha mostrato il disegno col voto questa mattina, subito dopo la colazione e prima di uscire per un altro giorno di lavoro e di scuola.
Felice, sorridente, soddisfatto come un bel 10. Complimenti ragazzo mio! Era orgoglioso e noi con lui.

lunedì 17 settembre 2012

Ieri battesimo (sfortunato) dell'Olimpico per Mauro e Massimo

Domenica 16 settembre 2012 ho portato Mauro e Massimo allo Stadio per vedere Roma-Bologna, il loro "battesimo" all'Olimpico come tifosi della Roma.

domenica 16 settembre 2012

Lino Zani in Parrocchia a San Lino

Martedi 18 settembre, con inizio alle ore 21, presso la Sala Multimediale della Parrocchia San Lino in via della Pineta Sacchetti 75, serata culturale con il libro "Era santo era uomo - il volto privato di papa Woytjla" scritto da Lino Zani (il famoso maestro di sci di Papa Giovanni Paolo II) che sarà presente alla serata.
Che papa Wojtyla amasse la montagna e s'identificasse appieno con la pace di quel mondo è risaputo. Non molti invece sanno che c'è un testimone oculare del suo eccezionale rapporto con quella parte del creato. Quel testimone è Lino Zani, dapprima suo maestro di sci e guida alpina, poi a poco a poco negli anni suo compagno di "fughe" verso le cime, a consumare parentesi di vita attiva e contemplativa, solitaria e intensa, ma sempre incredibilmente intrisa di tutta la personalità e la santità di quell'uomo che ha scosso le coscienze del mondo.

sabato 15 settembre 2012

L'unica strada passa ancora da Sarajevo, di Marco Impagliazzo

Sarajevo è distesa lungo una stretta vallata, tagliata da un rapido fiume. Una città tranquilla che non sembra sia stata, all’inizio e alla fine del secolo scorso, l’epicentro di due terribili guerre: una mondiale, una più locale.

venerdì 14 settembre 2012

Pellegrinaggio al Divino Amore

Sabato notte parteciperò al Pellegrinaggio al Santuario del Divino Amore di Roma per ringraziare la Madonna per l'esito positivo dell'operazione a mia mamma e per portare a Maria tutte le altre mie, e vostre, intenzioni. Oggi non vi chiedo una preghiera, come è accaduto nei giorni scorsi ed in molti vi avete partecipato. Oggi voglio ricambiare chiedendovi, se volete, una intenzione di preghiera e la porterò con me per quei 14 km a piedi nel silenzio, nella preghiera. 14 km sono tanti quindi esagerate pure con le richieste, non a me, ma alla Madonnina. 

giovedì 13 settembre 2012

Scatti di Massimo che scatta a Scuola

 Anche per Massimo è arrivato il primo giorno di scuola. Accompagnato da babbo e mamma e dal fratello maggiore Mauro e minore Matteo, Massimo è scattato a scuola molto felice, quanto emozionato, per questa nuova avventura.
Via Maxi vai!

mercoledì 12 settembre 2012

Domani anche per Massimo il primo giorno di scuola

Primo giorno di scuola per Massimo domani. L'emozione è sempre alta, forte, magari non come col primo figlio che, ahimè, deve aprire tutte le porte e gettarsi oltre frontiera, ma poi ti accorgi che per ogni figlio è sempre la prima volta ed anche per te genitore non è mai la seconda volta.
Vai Massimo. Ora comincio il bello. Comincia la vita fatta di regole, compiti, studio e risultati da ottenere. Vai tranquillo. Ce la puoi fare e noi saremo con te, almeno ancora per un po' di anni!
E se domani mi scenderà la solita lacrima beh..... siamo fatti così!

lunedì 10 settembre 2012

Mamma riparte...e noi con lei

Ieri sono stato a trovare mia mamma all'ottimo Ospedale Niguarda di Milano. Già in piedi! Cammina! Non ha più l'affanno. Certo, non devo farla ridere con le mie battute perchè la ferita è lunga e profonda, per il resto va tutto bene.
Che tempra le donne di una volta.
Che tempra le nostre mamme.
Ora riabilitazione e poi riparte con un cuore nuovo (una valvola mitralica per precisione) ma sempre lo stesso cuore di mamma.
Mamma: se riparti tu, noi tutti ripartiamo con te! Grazie!

domenica 9 settembre 2012

Morire sì ma non essere ghermiti dalla morte



Morire sì,
non essere aggrediti dalla morte.
Morire persuasi
che un siffatto viaggio sia il migliore.
E in quell’ultimo istante essere allegri
come quando si contano i minuti
dell’orologio della stazione
e ognuno vale un secolo.

venerdì 7 settembre 2012

C'è un cuore nuovo che batte ...e che ringrazia

Il cuore nuovo batte. L’operazione è andata bene. Ora ci prepariamo per una lunga degenza e riabilitazione. C’è un cuore nuovo, biologicamente parlando, ma ovviamente il cuore di mamma è sempre quello originale che batte per tutta la nostra famiglia.
Quanta gente ancora oggi avrà una operazione, quante persone saranno in sala d’attesa ad aspettare il risveglio, quanti mariti si troveranno spiazzati dall’impotenza e quanti figli si sentiranno momentaneamente orfani in questa sospensione tra la vita e la morte.

giovedì 6 settembre 2012

Quella carezza della ...preghiera

Appena mi hanno comunicato che avrebbero operato al cuore mia madre l'indomani alle 7.30, mi sono messo in Preghiera ma il mio raccoglimento è stato disturbato subito dall'ansia, dall'angoscia e dalla confusione mentale. Allora ho attivato una catena umana di Preghiera perché so, per certo, quanta forza abbia. Ho pregato con mia moglie ed i miei figli, ho avvisato gli amici via sms ed ho pubblicato sui miei "spazi virtuali e sociali" l'appello ad una Preghiera corale. Ho messo  in "piazza" su twitter e Facebook la necessità di un aiuto nella Preghiera, senza vergognarmene: perchè?

mercoledì 5 settembre 2012

Una preghiera per mamma

Amici cari,
alle 7.30 mia mamma verrà operata al cuore per la sostituzione della valvola mitralica. Vi chiedo una preghiera.

martedì 4 settembre 2012

Dottore vacci piano, quel Cuore è anche mio

Dottore vacci piano, quel cuore è anche mio pur se batte nel corpo di mia Mamma, ma lì dentro ci siamo tutti, noi sei figli, generi e nuore, i sedici nipoti, papà...ed i loro 50 anni di matrimonio. Trattalo con cura, incidilo con professione, non lasciare segni del tuo passaggio: quel cuore batte in almeno altre trenta persone e lo ri vogliamo così al suo risveglio.

lunedì 3 settembre 2012

Inserimento

Il primo a riprendere scuola è il più piccolo: Matteo! Lo accompagno io, babbo, perchè questa estate, con mio sommo piacere, si è preso la babbite acuta ed è difficilissimo che si stacchi da me. Passiamo una ora assieme, di cosiddetto inserimento, nella sua nuova classe, tra i suoi nuovi giochi, nuovi spazi coi vecchi compagnetti e le maestre dello scorso anno. 
Mi provo ad allontanare un po' e piange: troppo abituato a me, in questi mesi, troppo abituato al mio abbraccio, alla mia presenza, al mio sorriso.... ed io a lui.

domenica 2 settembre 2012

Le impronte delle manine di tuo figlio

“Queste mie mani che sanno accarezzare alla tua festa sanno cogliere anche un fiore, hanno un difetto: quello di lasciare le loro impronte su tutto ciò che vanno a toccare. Rallegrati però che sto crescendo e i segni sui muri e sulle sedie, saranno presto un ricordo solamente. Perciò oggi ti regalo le mie impronte, perchè tu possa ricordarti, un giorno lontano, come erano piccoline le mie mani al tempo in cui cercavano le tue.”

sabato 1 settembre 2012

Pinocchio e il Gabibbo di Massimo Gramellini

A Benigni che alla festa del Pd gli faceva bonariamente il verso («Lui ti tende la mano, è fatto così. A me ha detto: come stai vecchio cadavere putrefatto salma piduista?»), Grillo ha risposto senza un sorriso ma con la solita, banale e - questa sì - tipicamente fascista litania del «chi paga?». In effetti Benigni si fa pagare i suoi spettacoli dagli spettatori, esattamente come Grillo. Coltivare idee di sinistra, o comunque idee, non costituisce ancora una ragione per lavorare gratis.

venerdì 31 agosto 2012

Addio Barbello....

Dopo due anni di onesto servizio di protezione et decorazione del mio mento, oggi, compiuti i due anni, ci lascia il mio barbello! Ne arriverà un altro?

giovedì 30 agosto 2012

Il Rosario: scala fino al Cielo

Al paesino in cui abbiamo trascorso un po’ di tempo, un ragozzotto di bell’aspetto e, mi auguro, speranze, ha girato tutti i giorni della Sagra con due collanine del Rosario al collo, in bella evidenza. Mi son detto: come è diventato religioso! Poi al momento della Santa Messa è stato il primo a sparire. Ho cercato di fermarlo dicendogli, bonariamente: dove vai? E lui: mi bastano queste! Sorridendo. Se ne è andato.

mercoledì 29 agosto 2012

Amway: una spesa intelligente ed ecologica

Ho trovato un modo per vivere, e non sopravvivere, in questo periodo di crisi. Vivere, consumare in modo intelligente ed ecologico ed anche guadagnare
Amway offre prodotti di ottima qualità in ambito di Nutrizione, Cura della Persona, Bellezza e Pulizia della casa, nonché l'opportunità di avviare un'attività autonoma.
In questa pagina è riportata la vasta gamma di prodotti Amway ed è possibile scoprire come gestire un'Attività Amway.
Provaci anche tu: cresciamo e "viviamo" assieme.

Pagina personale - giorgiogibertini

martedì 28 agosto 2012

Pappi auguri a te!

Le tue spalle
son sempre più larghe
Matteo
che sei diventato Matti
per i tuoi fratellini
e ti sai chiamare solo Pappi

Quante parole
quante corse
e le nuotate coi braccioli
nel mare di Sori
i giri in macchina
a Venarotta

lunedì 27 agosto 2012

Ritorna a casa, Equitalia ti aspetta

Ritorno a casa. Numerosa è la posta accumulata nella cassetta. Copie del Quotidiano Avvenire, le riviste di mia moglie, un po' di pubblicità e tre avvisi di giacenza in posta.... ahi ahi ahi. Corro in posta a ritirare le tre raccomandate: Equitalia ed una sua notifica; la Regione Lazio che chiede una verifica di un bollo a mia moglie; Roma Capitale che ci avvisa che, non sanno quando, ma controlleranno la caldaia. Una sola domanda: ma le Province a che cosa servono se non ti mandano neanche un controllino appena rientrato dalle vacanze?
BuongiorGio

domenica 26 agosto 2012

Non tutto ma molto a metà prezzo!

Alla ricerca sempre di novità e di buone idee da condividere con voi, mi sono imbattuto presso gli scaffali Conad ed ho notato, tra un cartello e l’altro dei prodotti con sconto, alcune merci ben esposte con sopra un adesivo con la scritta 50% ed un altro cartello recitante: “Merce prossima alla scadenza. Attenzione al bollino 50% applicato quel prodotto lo paghi solo la META’”.

venerdì 24 agosto 2012

Ricordo da casa mia

casa Gibertini a Novate Milanese
Per pochi giorni ritorno a casa e subito mi dirigo in corridoio perchè voglio rileggere, e fotografare, quella “pergamena di legno” che è da sempre appesa lì e che recita così:

“A papà cosa pensano i figli.
A 3 anni papà sa tutto.
A 8 anni papà sa quasi tutto.

giovedì 23 agosto 2012

Il Capitano è ripartito: grazie Capitano

In questo paese ho vissuto 30 anni e tutti belli, davvero. Giro per le sue strade deserte, sia per l'assenza di persone sia per il troppo caldo, e ritrovo addirittura una ex compagna delle elementari, anche lei dietro un passeggino. Alcuni amici ci sono, hanno già ripreso il lavoro, o mai chiuso il negozio e cercano di portare avanti la vita loro e della famiglia che piano piano si sono costruiti. Poi dietro il curvone il tempo si ferma per un attimo. Il Capitano ha ripreso a condurre l'attività di una volta, si è rimesso in proprio, ha riaperto quell'immenso capannone pieno di gomme dove siamo partiti per tutte le avventure dei nostri venti anni, ed è stata una iniezione di ottimismo e spirito imprenditoriale che mi ha fatto molto bene. Grazie Capitano, ora ripartiremo, ancora una volta, dietro te.

mercoledì 22 agosto 2012

Il caldo di Roma ed il caldo a Milano: trovo le differenze

In tivù vi diranno 37 gradi a Roma e 37 a Milano, ma non è mai così. A Roma fa caldo, è vero, però poi verso "una certa" (basta dire "una certa" senza specificare "ora" e soprattutto senza dare il minutaggio preciso) comincerà a soffiare il Ponentino da Ostia per portare un po' di refrigerio, anche se abiti in un sottoscala, anche se davanti a te ci sono tutti i palazzi che conducono al Grande Raccordo Anulare. Ci raccontano di Romani da 50 anni che una volta, anche in pieno centro, il Ponentino si sentiva di più mentre ora anch'esso fatica a districarsi tra case e palazzi costruiti abusivamente, e no, prima e dopo il Gra.
A Milano se fa caldo fa caldo davvero, tutto si blocca, le foglie delle piante non si muovono neanche se soffi loro sopra perché ormai si sono rassegnate ad una giornata terribile di afa e non rispondono neanche al ventilatore.
A Milano fa davvero caldo, a Roma è caldo anche se i telegiornali vi diranno che è lo stesso.

martedì 21 agosto 2012

Estate a Novate

Qualche giorno a Novate per stare con mamma e papà, soprattutto con mamma che da qualche mese ormai non sta bene.
Ritorno al mio paese di origine da solo, senza moglie e figli e mi sento sia spaesato sia ringiovanito. Questo cortile di via Ariosto l'ho percorso per anni da solo. Queste colonne, il porticato del palazzo A, l'atrio, l'ascensore.
Ritrovo casa. Quella che era casa. E mentre penso con dispiacere ai miei figli che crescono, mi ritrovo figlio cresciuto e, forse, lo stesso pensiero lo hanno fatto, a suo tempo, anche i miei genitori. Saranno pagine di diario diverse in questi giorni. Accettatele così.

lunedì 20 agosto 2012

La famiglia cresce nello specchietto retrovisore

Dieci anni fa mi trasferii a Roma. Ricordo che il primo viaggio in auto per tornare a Milano lo feci da solo. Guardavo l’autostrada davanti e dietro nello specchietto retrovisore. Ho lucido il ricordo di un pensiero: tra qualche anno questo specchietto retrovisore sarà affollato e tornerò su a Milano dai miei genitori con i miei figli.

domenica 19 agosto 2012

Russia, politico propone la cittadinanza per i bimbi non ancora nati

Il deputato di Pietroburgo Vitaly Milonov ha proposto di conferire lo status di cittadini ai bimbi in grembo. "Propongo di iniziare dalle fondamenta e considerare ogni essere umano come tale in ogni stadio della sua vita, in particolare nello stadio prenatale", ha detto il deputato a una emittente radiofonica. 

sabato 18 agosto 2012

D’estate non annoiatevi davanti alla tv. Venite a trovarmi per un caffè

Cari amici, sapete che sono una ragazza che ama stare all’aria aperta, ma spesso sono costretta – soprattutto durante l’inverno – a lunghe giornate in casa. Così a farmi “compagnia” ci pensa, inevitabilmente, la televisione.
Diciamo la verità: né d’estate né d’inverno passa granché sul piccolo schermo (vi piace la rima?). Se, almeno, durante i mesi freddi – per il fatto che tra tv pubbliche e private c’è una certa concorrenza – c’è un po’ di scelta, nei mesi caldi lo sconforto è davvero grande. Repliche di repliche e io, che mi trovo in una condizione di “arresti domiciliari” per la Sla, mi ritrovo a rivedere sempre le stesse cose.

venerdì 17 agosto 2012

Anfora romana con bimbo de Roma

Nel nostro girovagar per l’Italia a salutar amici, ci siamo fermati anche da Annapaola a Follonica per ritrovare un pezzo di quella famiglia allargata (non in senso relativista ma cristiano) di cui facciamo parte.
A casa di Annapaola, o di Nonna Annapaola come giustamente chiamata dai miei figli, c’è un’antichissima Anfora Romana trovata dal padre pescatore tanti anni fa, sicuramente un centesimo di quelli che ha la medesima Anfora. A che cosa serviva?

giovedì 16 agosto 2012

Feste di compleanno in anticipo ed in ritardo


Ieri, 15 agosto, abbiamo festeggiato a Venarotta in ritardo il 7 compleanno di Mauro nato il 26 Luglio, ed in anticipo il 2 compleanno di Matteo nato il 28 agosto: una via di mezzo la festa dell'Assunta per avere la presenza di tutti i parenti da parte di mamma.

mercoledì 15 agosto 2012

L'Assunzione di Maria

In pieno clima vacanziero, alla metà esatta del mese che in genere è dedicato alle ferie estive, spesso dimenticata poiché oscurata dalla festa mondana del Ferragosto, ricorre nel calendario ecclesiastico la Solennità dell’Assunzione della beata Vergine Maria.  Secondo il Magistero cattolico, la Madre di Gesù, «preservata immune da ogni macchia di colpa originale finito il corso della sua vita terrena, fu assunta alla celeste gloria in anima e corpo e dal Signore esaltata quale regina dell’universo per essere così più pienamente conforme al figlio suo, Signore dei signori (cfr. Ap 19,16) e vincitore del peccato e della morte» (Concilio Vaticano II, Costituzione dogmatica Sulla Chiesa Lumen Gentium, 21 novembre 1964, n. 59). 

martedì 14 agosto 2012

Addio, almeno per un po', alla Focaccia al formaggio


Non entrerò nel merito della diatriba ormai decennale tra Recco e Sori per stabilire chi dei due paesini del genovese è il detentore della vera focaccia al formaggio. Io sono di parte, ovvero tifo per Sori, per il fatto che qui da 40 anni i miei genitori hanno casa al mare e dallo stesso periodo mi nutro, almeno una volta l’anno, ma abbondantemente, di focaccia al formaggio.

lunedì 13 agosto 2012

Il mare alle spalle

Dormono, finalmente, ed è più raro che unico, i bambini mentre tagliamo a metà l'Italia nei nostri lunghi viaggi. Il mare alle spalle. Un mare, ad attenderci, di fronte.

domenica 12 agosto 2012

«Ettore dei poveri» in legno e fili

fratel Ettore
La voce che senti quando in scena le luci piano piano si accendono è quella di Mike Bongiorno. Con la sua cadenza inconfondibile racconta di un religioso che «pensate, ogni sera con la sua auto passa in Stazione Centrale a Milano e raccoglie chi vive per strada». In controluce, dietro il tulle che fa da sipario, appare la sagoma della Ford azzurrina con sul tetto l’immancabile statua della Madonna.