lunedì 1 ottobre 2012

Quando pensavo ai quarantenni....

Quando pensavo ai quarantenni
mi sembravano così lontano e vecchi
mi dicevo a Quarantanni sarà tutto a posto
famiglia ed un lavoro fisso
e l'idea di cominciare a pensare
da che sdraio aspettare il tramonto

Quando pensavo ai quarantenni
non sapevo potessero ancora
correre dietro ad un pallone
e lottare contro le passioni
e gli ozi ed i vizi
che immaginavo ormai sedati
col tempo e la sapienza

Quando pensavo ai quarantenni
speravo solo di arrivarci
perché molti ci hanno lasciato prima
senza neanche vederli

Ed ora che ci sto arrivando
col sogno della famiglia realizzato
e tutto il resto da assestare
mi sembra davvero l'inizio di una nuova vita
non perchè Quaranta
è due volte venti
come dicono i giovanilisti
che non frequento
ma perchè in fondo Quaranta
e il primo degli ...anta
e ce ne sono ancora tanti davanti
prima dei cento
ed il meglio deve ancora venire

Ora non penso più
ai quarantenni
ed ai quaranta
ho solo poche ore
per aspettarli


2 commenti:

Anonimo ha detto...

bellissima .... meglio di quelle di N.L.

Giorgio Gibertini ha detto...

ehehehe anonimo amore mio

Posta un commento