venerdì 31 ottobre 2014

Halloween...e dintorni

Quest'anno ho concesso ai miei figli di andare in giro mascherati a chiedere "dolcetto o scherzetto" perché tanto mi sono accorto che, contro l'invasione mediatica e sociale della festa, poco possiamo fare. Ho anche comprato loro una mega zucca da 10 kg che un po' ci siamo anche mangiati. Quindi fino alle 19 sono stati in giro a fare gli scherzi, poi cena e dalle 21 alle 22 a vegliare per la festa di tutti i Santi.
Ho approfittato dell'effetto mediatico di Halloween per parlare loro della più importante festa di tutti i Santi e della ricorrenza dei Defunti.

mercoledì 29 ottobre 2014

Copri scarpe.... quasi come in sala parto

Non sto entrando in sala parto (questa volta no) anche se il "genere" è affine: sto entrando nel reparto produzione di una grossa azienda farmaceutica e, oltre al solito camice bianco, per questa area sono obbligatorie anche i copri scarpe come quelli in fotografie. E le mie belle Clarks rosse??? Devono aspettare l'uscita per ri-brillare al sole. Mi hanno detto che in alcune aziende ti fanno anche mettere il copri barba: fino a questo punto non ci sono ancora arrivato. Ah... questo copri scarpe non è per il freddo appena arrivato....

martedì 28 ottobre 2014

La gioiosa carovana (dei 18 anni di Lucia)

A questi 18
ci siamo arrivati un po’ tutti assieme
a volte coinvolti
a volte tirati dentro
in questa storia
Dire che è un traguardo di tutti
non sembri esagerato
e te lo confermano gli occhi lucidi di nonna
secondi solo ai tuoi
il fiero sospiro di sollievo di mamma Silvana
giunta sin qui da sola
l’orgoglio di sorelle e fratelli
per i quali sarai sempre
la piccola Lullu

A questa gioiosa carovana
ci siamo poi aggiunti noi
saltando sul carro della festa
per godere di un brindisi
o di un abbraccio di Zia

lunedì 27 ottobre 2014

Preparando il nuovo libro di racconti per bambini, per Natale

Da stasera io, Mauro, Massimo e Matteo abbiamo cominciato a scrivere un nuovo libro di racconti per bambini che uscirà per il prossimo Natale. Dopo il grande successo di Peter Banana (ve lo ricordate?) ci stiamo avventurando in nuove avventure con nuovi eroi presi anche "dalla strada" dove viviamo. Ci saranno tante sorprese.
Luogo di ispirazione il nostro quadriletto....


domenica 26 ottobre 2014

Mauro legge sul suo letto

Quante volte anche io
da piccolo
con quella lucina sul libro
a leggere
tenendo lontano il sonno
dalle mie lenzuola

e la voce di mia madre a dirmi
"ora spegni"
ed io a conquistarmi
altri cinque minuti
del mio mondo

che ora è il tuo
Mauro

venerdì 24 ottobre 2014

Lavorando per Roma e ...spostandosi un po' più su

Roma è sui sette colli, vero? Ecco una vista dal Gianicolo perchè se hai un cliente all'Ospedale Bambin Gesù... non puoi permetterti di passare "oltre" senza buttare lo sguardo sulla città eterna. E sentirti piccolo. E sentirti parte del tutto. E riconoscerti "docile fibra dell'Universo"

giovedì 23 ottobre 2014

Le vere tragedie sono quelle che accadono fuori dagli stadi: addio Stefano e Cristian De Amicis

Si chiamavano papà Stefano e figlioletto Cristian. Di cognome De Amicis ma questa volta non è una “storia da libro cuore”. Qui il cuore è spezzato, il cuore è affranto, il libro ha finito le sue pagine e non c’è lieto fine. Papà Stefano e Cristian tornavano dallo stadio martedì sera, dopo aver visto uno dei loro grandi amori, la Roma, precipitare inaspettatamente contro i fortissimi giocatori del Bayern di Monaco.
Tornavano a casa dopo la partita sullo scooter di papà. Una macchina dall’altro lato ha azzardato un sorpasso che non doveva fare e li ha travolti uccidendoli. Che cosa c’è di peggio?
Davanti a questo, ed altro, tutto viene ridimensionato. E non solo la buffa, quasi vergognosa, “disperazione” per il capitombolo in casa della propria squadra del cuore. Davanti a tutto questo ci viene ridetto che le tragedie, quelle vere, accadono fuori dagli stadi.
Ci ho messo qualche giorno a scrivere un saluto a Stefano e Cristian perché anche io ero a quella partita ed anche io sono tornato a casa in scooter con il mio caro amico Andrea. Ho immaginato in questi giorni le parole che papà Stefano avrà provato ad usare per consolare il figlio, sicuramente deluso dalla partita. Gli avrà accarezzato i capelli, gli avrà detto che alla prossima partita ci saremmo ripresi, che il Bayern è di un altro pianeta…. che cosa gli avrà detto prima di mettergli il casco e piombare subito nel silenzio della strada e poi in quello della morte?
Addio… ma a Dio chiedo, si può vivere e morire così?

mercoledì 22 ottobre 2014

Chiedo preghiere per la famiglia di un mio collega a cui è morto, nel sonno, il figlio di 2 anni

Chiedo preghiere per la famiglia di un mio collega a cui è morto, nel sonno, il figlio di 2 anni. Muto abbraccio per te Franco.


domenica 19 ottobre 2014

Quando si comincia ad essere nelle panche più avanti...

La Chiesa di Venarotta
ci accoglie
vestita a festa
ovunque
fiori d'arancio
per la Festa della Famiglia
Coppie di sposi appena partiti
per il loro viaggio
chi come noi
festeggia il Decennale
e chi è oltre
molto avanti sulle panche
quelle più vicine all'altare
"Quando si comincia ad essere
nelle panche più avanti...."
mi sorride un amico
prossimo ai quaranta
con la sua sposa
non finisce la frase
ma dice tutto
il presente
il passato
ed il futuro che non è più solo il suo
ma dei figli
che anche loro
sono su quelle panche
... un pochino più indietro

Giorgio Gibertini Jolly
20 ottobre 2014

sabato 18 ottobre 2014

Dieci anni di matrimonio in poche frasi

Sara testimonia
a futura cognata
la ricchezza del matrimonio
parlandole
del quotidiano risveglio
con me accanto
certezza e consapevolezza
che non sarà mai più sola
e dei progetti condivisi
coi figli e sui figli

Sintesi perfetta
dei nostri primi dieci anni
di matrimonio

20 ottobre 2014

mercoledì 15 ottobre 2014

And the winner is....

Gibertini at 1st Imeko Food Congress
Per volere del Presidente Daponte di Imeko mi sono anche improvvisato "premiatore" partecipando alla consegna dei premi per il concorso poster da noi Gibertini sponsorizzato.

martedì 14 ottobre 2014

Selfie coi premi Gibertini

Ancora qui al 1st Imeko Food Congress. Come ho avuto modo di dire, siamo sponsor di questo evento offrendo i premi ai primi tre poster. I premi sono una Massa da 1kg, una da 500g ed una da 100g per il primo, secondo e terzo posto.
In attesa di consegnarli, domani, mi faccio un selfie e diffondo un po' di volantini prodotti Gibertini

lunedì 13 ottobre 2014

sabato 11 ottobre 2014

Due botti di vita!

Giorgio Gibertini in
cantina Orsini-Savoldi
Apre anche questo fine settimana la cantina Orsini-Savoldi per poter permettere la partecipazione alla iniziativa "Vino in Vena" che si svolgerà a Venarotta.
Evviva.
Presenti anche noi per dare man forte a nostro cognato Stefano, il fattore. In che senso potremo dargli una mano (o una bocca) è tutto ancora da stabilire ma comunque... ci proviamo!

venerdì 10 ottobre 2014

Qui ancora 30 gradi...

Gibertini in lavorando per il Lazio
Qui ancora 30 gradi. Che bello! Sono proprio queste le giornate che mi confermano la convinzione di rimanere a vivere, e lavorare, qui perchè quando sento i famigliari in azienda, a Novate Milanese, mi parlano di tutt'altre temperature... e mi passa quel briciolo di nostalgia.
Qui ancora 30 gradi, camicia a maniche corte, borsello e.... scarpe senza calde. 
Finchè dura!
Evviva le ottobrate romane

giovedì 9 ottobre 2014

Allineamento barbello

Giorgio Gibertini nuovo look
Nuovo look. Ho allineato il barbello. Era troppo a punta. Ora vediamo come cresce. Tutto col placet di mia moglie... e indirettamente dei figli!

martedì 7 ottobre 2014

Solidarietà per le Sentinelle in piedi

Esprimo solidarietà alle Sentinelle In Piedi per l'aggressione vile e numerosa di violenti  esponenti dei centri sociali, anarchi e comunità LGBT (protetti dal pensiero dominante e dalla ignavia politica) nel silenzio totale dei media, del pensiero dominante e dei politici italiani (tranne rare eccezioni come Eugenia Roccella e Matteo Salvini, e mi scuso se mi son perso qualcun altro) compresi quelli per cui anche io ho lavorato per anni.
Dalla quotidiana aggressione culturale si è passati a quella fisica come nei casi di Rovereto e Bologna dove mamme, papà, giovani in silenzio, in piedi, a leggere un libro, sono stati circondati, aggrediti, insultati e costretti a ripararsi dietro le spalle della Polizia (guardatevi questo video).

lunedì 6 ottobre 2014

Dedico questa preghiera poesia di Giovanni Paolo II alle Sentinelle in Piedi

Ci alzeremo in piedi ogni volta che
la vita umana viene minacciata...
Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita
viene attaccata prima della nascita
Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità
di distruggere la vita non nata...
Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso
o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione
e grideremo che ogni bambino
è un dono unico e irripetibile di Dio...
Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio
viene abbandonata all'egoismo umano...
e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale...
Ci alzeremo quando il valore della famiglia
è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...
e riaffermeremo che la famiglia è necessaria
non solo per il bene dell'individuo
ma anche per quello della società...
Ci alzeremo quando la libertà
viene usata per dominare i deboli,
per dissipare le risorse naturali e l'energia
e per negare i bisogni fondamentali alle persone
e reclameremo giustizia...
Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti
vengono abbandonati in solitudine
e proclameremo che essi sono degni di amore,
di cura e di rispetto.

Giovanni Paolo II

mercoledì 1 ottobre 2014

Regalo di compleanno

Guarda chi c'è
può sembrare
un semplice invito
invece
nonna Alba lenta
scende i gradini del Postale
ed eccola in Roma
Solo la pioggia
altrettanto improvvisa
è più intensa
della nostra gratitudine
della nostra commozione